F1, Bianchi è fuori dal coma: trasferito in ospedale francese, resta grave

Nizza (Francia), 19 nov. (LaPresse/AP) - Jules Bianchi, il pilota della Marussia vittima di un grave incidente lo scorso 5 ottobre nel corso del Gran Premio del Giappone di Formula Uno, è fuori dal coma ed è stato trasferito in un ospedale francese. Lo comunicano i genitori del pilota di origini italiane nato a Nizza. "Dopo un periodo difficile di terapia intensiva neurologica, siamo in grado di annunciare che Jules ha compiuto un passo importante - hanno detto in una nota Philippe e Christine Bianchi - Jules non è più in coma artificiale in cui è stato posto poco dopo l'incidente, tuttavia è ancora privo di sensi. Respira senza aiuto e i suoi segni di vita sono stabili". Un equipe di tre medici al servizio del reparto di neorochirurgia di Nizza si occuperà ora del pilota francese. "Siamo grati del fatto che la prossima fase del trattamento di Jules possa continuare vicino casa, dove può essere circondato e sostenuto maggioramente da famiglia e amici - hanno proseguito i genitori di Bianchi - Abbiamo un enorme debito di gratitudine nei confronti del personale medico in Giappone per tutto quello che ha fatto per Jules, e anche per la nostra famiglia in quello che è stato un momento molto difficile per noi". Il francese dopo aver colpito fuori pista a Suzuka una gru intervenuta per rimuovere la macchina di Sutil uscita nello stesso punto è stato ricoverato in Giappone nell'ospedale di Yokkaichi, prima del trasferimento in Francia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata