F1, Abu Dhabi: per Leclerc buona la prima in Rosso, miglior tempo nei test

Il francese ha fermato il cronometro con il tempo di 1:36.450, 4 decimi in meno di Vettel (1:36''812)

L'enfant prodige si prende subito la scena. Era forse il più atteso e non ha deluso: Charles Leclerc scende in pista con la Ferrari ed è un esordio con il botto. Il miglior tempo non solo della sessione odierna, ma della due giorni di test di Formula 1 ad Abu Dhabi per provare le nuove mescole Pirelli in vista della prossima stagione, è del giovane talento monegasco, nel 2019 compagno di team di Sebastian Vettel. E l''allievo' ha dimostrato di saper già superare il 'maestro', girando con un crono inferiore a quello fatto registrare dal tedesco in pista ieri. Per capire: Leclerc, con il compound 5 delle hypersoft 2019, ha fermato il cronometro su 1:36.450, 4 decimi in meno di Vettel che ha girato in 1:36''812, con le hyper 2018.

Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino il Cavallino non può che sorridere in vista della prossima stagione, che dovrà essere necessariamente quella del grande riscatto dopo le delusioni del 2018. "Naturalmente ero emozionato, perché guidare una Ferrari è un'emozione", il commento dell'ex pilota dell'Alfa Romeo Sauber. "Sono contento di questo e del lavoro fatto: abbiamo svolto tutto il nostro programma, concentrato sulle prove comparative di pneumatici di questa e della prossima stagione. Ma per me era importante anche conoscere meglio il team, pur se tante persone non erano del tutto nuove per me, vista la mia esperienza con la Ferrari Drivers Academy".

Al volante della SF71H, Leclerc ha completato 135 giri sul circuito di Yas Marina, dove domenica si è conclusa la stagione. E ha messo tutti in fila nonostante un problema occorsogli nella prima parte della giornata al cofano del motore. Secondo tempo (+1.466) per Pierre Gasly all'esordio su Red Bull davanti alla Force India di Lance Stroll (+1.594). 136 i giri completati da Valtteri Bottas su Mercedes e quarto tempo per il finlandese (1:38.448). Carlos Sainz (McLaren) chiude con il quinto. Decimo tempo per Robert Kubica sulla Williams, con il 39enne polacco che si è alternato alla guida con il compagno di team, il britannico Russell, settimo. Undicesimo l'italiano Antonio Giovinazzi all'esordio con la Sauber della quale nel 2019 sarà il titolare.

Leclerc non nasconde la voglia di scendere in battaglia. "Nelle prossime settimane cercherò di lavorare per essere al meglio della condizione e imparare da tutto il team e dal mio compagno di squadra. Non vedo l'ora che inizi la prossima stagioneà". In attesa di incrociare la armi nel duello per il prossimo Mondiale, il campione 2018 Lewis Hamilton, che non ha preso parte ai test, ha iniziato a tenere d'occhio uno dei possibili rivali: da oggi, tra i suoi follower su Instagram, il monegasco può contare anche il britannico. Insomma, è un Leclerc sempre più osservato speciale. Il Circus vola in vacanza per godersi il riposo invernale, appuntamento al 2019.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata