F1, Gp Singapore: Hamilton in pole davanti a Verstappen, terzo Vettel

"Un giro magico", per il pilota della Mercedes. Delusione Ferrari: "Qualifiche confuse e pasticciate, potevamo fare meglio"

Pole position di Lewis Hamilton nel Gran Premio di Singapore di Formula 1. Il pilota della Mercedes ha girato in 1'36"015 davanti alla Red Bull di Max Verstappen (+0.319) e alla Ferrari di Sebastian Vettel, staccato oltre sei decimi dal leader del mondiale (+0.613). 

Quarta piazza per l'altra Mercedes di Valtteri Bottas, che precede la 'rossa' di Kimi Raikkonen e la Red Bull di Daniel Ricciardo. Completano le top ten le due Force India di Sergio Perez ed Esteban Ocon, settimo e nono. Nel mezzo la Haas di Romain Grosjean, ottavo. Decimo Nico Hulkenberg con la Renault.

"Un giro direi magico, non so da dove sia uscito - commenta Lewis Hamilton - Oggi sono riuscito ad azzeccare tutto in un giro solo, non ho neanche parole. Ho il cuore in gola, sono felicissimo. Non credo ci sia stato un momento durante il giro in cui abbiamo avuto il minimo problema. È uno dei migliori che possa ricordare, almeno a livello di sensazioni".

Deluso Sebastian Vettel: "Non è l'ideale, volevamo la pole e non ci siamo riusciti. Per noi sono state delle qualifiche un po' confuse e pasticciate, alla fine non potevamo fare meglio del terzo posto. Abbiamo fatto due tentativi, nessuno dei due è stato sufficiente - ha aggiunto il pilota della Ferrari, che scatterà dietro Hamilton e Verstappen - Macchina competitiva in gara? Penso di sì, sarà un po' difficile partendo da dietro ma pensiamo di avere una buona macchina". 

Per Verstappen è "la sensazione di una vittoria. Con i problemi che ho avuto in prova e qualifica il secondo posto è davvero fantastico, non ho mai avuto un giro scorrevole - ha aggiunto il pilota della Red Bull - Abbiamo una macchina incredibile. La gara? Dobbiamo fare una partenza pulita, dopo tutto sarà possibile. Dobbiamo però risolvere il problema del motore, in ogni caso sono contento della macchina".

"Non credo di aver trovato molto traffico nel giro veloce, forse in quello di preparazione. È stato un po' più complicato far funzionare le gomme, per tutto il weekend è stato piuttosto lineare. Adesso c'è stata una differenza, è stata una sorpresa per noi", è il commento del pilota della Ferrari Kimi Raikkonen ai microfoni di Sky Sport dopo il quinto posto nelle qualifiche. "Ci aspettiamo sempre di essere vicini, su un circuito come questo se riesci ad azzeccare tutto puoi fare davvero - ha aggiunto il finlandese - Ma se hai difficoltà il distacco cresce. Le libere sono una cosa, le qualifiche un'altra. Chiaramente il risultato non è l'ideale ma domenica sarà una gara lunga". 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata