@MercedesAMGF1
@MercedesAMGF1
F1, Ferrari pronta a svelarsi. La Mercedes si fa rossa... per lo sponsor

Alle 18.30 il Cavallino si presenta al pubblico di Reggio Emilia. Sulla nuova livrea c'è una stella dedicata a Niki Lauda

I motori sono ancora spenti (per poco) ma la sfida è già ampiamente iniziata. E lo si capisce anche dai dettagli. Bruciando sul tempo la Ferrari che oggi alle 18.30 presenterà a Reggio Emilia la Rossa della prossima stagione (quella del riscatto, è quanto si augurano i tifosi del Cavallino), la Mercedes con un accelerata inattesa ha anticipato la diretta concorrente mostrando la veste che sfoggerà in gara a partire dal 15 marzo in Australia, data del primo Gp dell'anno. La scuderia tedesca si è limitata a mettere a nudo al Royal Club Automobile di Londra la livrea (anticipando quello che si vedrà sulla W11 il 14 febbraio a Silverstone) ma è più che sufficiente per tentare di rubare la scena con una maliziosa 'prova costume'.

L'occasione le è stata fornita dalla presentazione a Londra del nuovo sponsor della scuderia iridata, la Ineos, multinazionale del settore chimico, che ha introdotto un po' di rosso nella freccia d'argento: una 'rivoluzione' cromatica che qualche maligno ha subito interpretato come una invasione di campo nel terreno del Cavallino rampante. 'Schermaglie' della vigilia in attesa di vedere in concreto le vere modifiche delle due vetture, ancora una volta in prima fila per contendersi il titolo iridato. Non manca, nella carrozzeria della nuova Mercedes, una stella in onore del compianto Niki Lauda (l'ex campione austriaco era presidente non esecutivo) ma a scatenare la curiosità di tutti gli appassionati di F1 sono anche le paratie laterali dell'ala anteriore e nella parte bassa di quella posteriore. "Vogliamo avere l'uomo più veloce in macchina e so che Lewis vuole essere nella macchina più veloce, quindi c'è un ovvio risultato reciproco", ha spiegato a margine della presentazione della livrea della W11, il team principal Toto Wolff, che si coccola il suo campionissimo, legato alla scuderia fino al termine del 2020.

"Viaggiamo in giro per il mondo 10 mesi all'anno, ma durante l'inverno ci lasciamo in pace. L'ultima conversazione che ho avuto con lui è stata alla festa di Natale", ha aggiunto Wolff confessando dunque di non parlare dalla fine del 2019 con il pilota britannico che occhi giorni fa si è fatto immortalare si Instagram in perfetta forma in vista dell'inseguimento al suo settimo titolo mondiale, puntando ad eguagliare il primato di Michael Schumacher.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

The big reveal moment! Drop a ❤ if you're loving our new look for 2020! #WelcomeINEOS

Un post condiviso da Mercedes-AMG F1 (@mercedesamgf1) in data:

C'è sempre dunque la Rossa ad incrociare i destini del britannico che sarà curioso di vedere la sua sfidante. Oggi alle 18.30 l'attesa per i tifosi del Cavallino sarà finita: al Teatro Valli di Reggio Emilia, nella città dove 223 anni fa è nato il tricolore, poi adottato come bandiera dall’Italia dopo l’unificazione, la scuderia di Maranello toglierà i veli della Rossa per scendere in pista la settimana prossima nei test pre-stagionali in programma sul circuito del Montmelò, in Spagna, a partire dal 19 febbraio. Si accenderanno le luci tricolori sui tre ponti di Calatrava e sulla fontana del teatro per provare ad illuminare la stagione di Sebastian Vettel e Charles Leclerc all'inseguimento del sogno Ferrari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata