Ex n.1 Federazione Germania: Fondi neri Mondiali 2006 c'erano

Berlino (Germania), 23 ott. (LaPresse) - "E' evidente che ci sono stati fondi neri". A dirlo è Theo Zwanziger, ex presidente della Dfb, la Federcalcio tedesca, in merito al presunto caso di corruzione legato all'assegnazione del Mondiale 2006 alla Germania. Accuse innescate negli scorsi giorni da un'inchiesta di 'Der Spiegel', secondo cui il comitato promotore tedesco avrebbe stanziato un fondo nero con i soldi versati dall'ex ceo dell'Adidas Robert Louis Dreyfus. Soldi che sarebbero serviti a comprare 4 voti decisivi al momento dell'assegnazione del torneo. L'attuale numero uno della Dfb Wolfgang Niersbach ha respinto ogni sospetto escludendo l'esistenza di tangenti, ma Zwanziger lo accusa: "E' chiaro che non ne è al corrente solo da un paio di settimane, come sostiene, ma almeno dal 2005", ha spiegato l'ex presidente in un'intervista a 'Der Spiegel'. "A mio modo di vedere, Niersbach sta mentendo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata