Eurozona, per i bookie possibile rottura entro il 2012
ROMA - La crisi avanza, le economie nazionali vacillano e i bookmaker pensano alle possibili conseguenze sulla stabilità dell'Euro. Con la Grecia prossima candudata a lasciare l'Euro, sulla lavagna dei bookmaker esteri è scesa da 3,50 a 2,50 la quota per l'addio, di uno o più Paesi, alla moneta unica europea e il ritorno alle valute nazionali prima della fine del 2012. Nonostante il pessimismo da più partu i bookie continuano, comunque, a dare fiducia alla moneta europea e a credere che l'Eurozona possa sopravvivere intatta fino alla fine del prossimo anno, possibilità offerta in lavagna a 1,50. SA/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata