Eurozona, Crisi Cipro: tagliate le quote per l'addio alla moneta unica
ROMA - La zona euro vacilla dopo l'annuncio di una tassa sui depositi bancari a Cipro in cambio di un piano di salvataggio e la notizia trascina giù le borse mondiali. Il prestito di 10 miliardi di euro in cambio della tassazione fa aumentare i timori sulla crisi del debito nella zona euro e i bookmaker hanno tagliato la quota per un possibile addio di Cipro all'Eurozona. Sulla lavagna dei bookmaker l'ipotesi che Cipro abbandoni per primo l'Euro è passata da 34,00 a 21,00. In quota domina sempre la Grecia, a 1,30, seguita da Spagna e Italia, rispettivamente a 7,00 e 8,00. Si punta anche sulla possibilità che la moneta unica vada in pensione prima del 2015, bancata a 3,75. SA/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata