Europei U21: Italia soffre ma va in finale, Borini stende Olanda

Petah Tiqva (Israele), 15 giu. (LaPresse) - L'Italia vince 'all'italiana' con l'Olanda e vola in finale all'Europeo Under 21 con la Spagna. Gli azzurri soffrono per tutta la partita il palleggio e la maggiore fisicità degli Oranje, ma si difendono con ordine e colpiscono in contropiede, trovando il gol nel finale, al 34' con Borini, in una delle poche occasioni della ripresa. Decisiva la tenuta difensiva della retroguardia di Devis Mangia nonché la sicurezza trasmessa da Bardi, autore di ottimi interventi, che hanno mantenuto inviolata la porta dell'Italia. L'Olanda complessivamente ha giocato meglio, ma avuto la colpa di non concretizzare le occasioni avute.

La squadra di Pot si fa preferire nell'approccio alla partita. Gli azzurri sono un po' troppo timidi e si raccolgono nella loro metà campo puntando sul contropiede. Al 5' Maher con una punizione magistrale a giro centra in pieno il palo. L'Italia risponde con Immobile, lanciato da Insigne, che costringe Zoet all'intervento di piede. Ma l'Olanda continua a tenere in mano il pallino del gioco, sfiorando il vantaggio al 42' con il tiro da fuori a incrociare di Blind, respinto da Bardi. Sulla ribattuta Caldirola stoppa il tiro a botta sicura di Maher. In chiusura di primo tempo torna a farsi vedere la squadra di Devis Mangia: Borini sfonda in verticale ma trova solo l'esterno della rete. Meglio l'Olanda nel primo tempo, ma gli azzurri non sono stati passivi.

Le indicazioni di Mangia nell'intervallo sortiscono l'effetto sperato dato che nella ripresa gli azzurri appaiono messi meglio in campo, anche se il pallino del gioco rimane tra i piedi olandesi, meno efficaci tuttavia rispetto al primo tempo. Tocca quindi a Borini spezzare l'equilibrio in campo. Insigne trova lo spunto giusto sulla sinistra, serve al centro Borini che elude l'intervento del macchinoso Van der Hoorn e trova il gol del vantaggio che fa manda in visibilio tutta la panchina azzurra. L'Olanda tenta il tutto per tutto passando alla difesa a tre. Bardi tuttavia blinda la porta, compiendo un miracolo al 39' sul colpo di testa di De Jong e bloccando la sfera sulla linea al 44' sul tentativo aereo di Wijnaldum. L'Italia soffre fino al 50' ma alla fine esulta: a Gerusalemme in finale con la Spagna si giocherà il campionato europeo.

"Abbiamo sofferto contro una squadra che ha grande esperienza internazionale. Nel primo tempo abbiamo sofferto, ma questa squadra non ha mollato niente, nella ripresa l'atteggiamento è stato migliore". Devis Mangia dopo il successo sull'Olanda per 1-0 che vale l'accesso in finale dell'Europeo Under 21 ammette ai microfoni Rai le difficoltà incontrate nella gara con gli Oranje. "I ragazzi Sono stati bravi, hanno corso e si sacrificati tutti. La linea difensiva non ha sbagliato niente - ha aggiunto il ct degli azzurrini - Italia catenacciara? Adesso non me ne importa proprio niente, la squadra ha fatto quello che doveva fare. Questa è una squadra che ha grande qualità. La Spagna? Sono i più forti di tutti, noi ce la andremo a giocare", ha assicurato Mangia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata