Europei U21: Bertolacci salva Italia, azzurrini primi nel girone

Tel Aviv (Israele), 11 giu. (LaPresse) - Con un gol nell'ultimo minuto di recupero Bertolacci salva l'Italia da una immeritata sconfitta con la Norvegia e garantisce agli azzurrini il primo posto nel girone A con 7 punti. La squadra di Mangia per la prima volta in questo Europeo ha subito gol ma ha dimostrato un gran carattere dopo il rigore generosamente concesso dall'arbitro Bebek che aveva portato in vantaggio i norvegesi proprio al 45' della ripresa. Il ct Mangia con l'Italia già matematicamente qualificata per le semifinali ruota un po' i propri titolari lasciando in panchina in particolare Immobile e Verratti, oltre che l'infortunato Insigne, nonché mezza difesa con i soli Caldirola e Donati in campo dal 1' minuto. L'Italia parte subito forte, facendo la partita contro una Norvegia a cui basta solo un punto per qualificarsi matematicamente. Sansone in particolare è tra i più attivi sulla fascia sinistra. Suo lo spunto con cui al 25' sfiora il palo con un destro a giro. Gli azzurrini tengono in mano il pallino del gioco e al 35' Ostbo si supera sul colpo di testa di Caldirola sugli sviluppi di un corner. L'estremo difensore norvegese si supera anche nel finale di primo tempo su una conclusione rasoterra a incrociare di Mattia Destro. Nella ripresa il copione non cambia: gli azzurri creano una grande mole di gioco, ma sciupano ancora al 12' con Destro che dopo aver saltato il portiere conclude sull'esterno della rete. La Norvegia è più attiva e al 19' Nielsen su punizione da distanza siderale colpisce in pieno la traversa, dall'altra parte Gabbiadini risponde con un rasoterra facilmente preda di Ostbo. Nel finale gli azzurri si abbassano un po' troppo e concedono qualche pericoloso calcio di punizione agli avversari. Proprio su uno di questi Nielsen subisce un presunto fallo in area. Dal dischetto Strandberg non sbaglia. L'Italia evita la beffa proprio nell'ultimo minuto di gioco quando Bertolacci in girata spalle alla porta mette dentro dopo la non perfetta uscita di Ostbo. Gli azzurrini evitano così la sconfitta e in semifinale affronteranno la seconda tra Spagna e Olanda.

"I ragazzi non meritavano la sconfitta per come hanno affrontato la partita, poi c'è stato questo rigore, lo accettiamo, ma la squadra non ha mollato ed è riuscita a pareggiare". Il ct dell'Italia Under 21 Devis Mangia fotografa così ai microfoni Rai la sfida con la Norvegia, terminata in parità sul punteggio di 1-1. "Sugli scudi Sansone e Capuano? Non avevo dubbi sui 23 titolari, forse ce li avevano gli altri,io l'ho sempre detto - ha sottolineato l'ex allenatore del Palermo in merito alla grande qualità dell'intera rosa degli azzurrini - oggi ho fatto la formazione più adatta per questa partita. Ho visto grande impegno da parte di tutti, quindi va bene così. Dispiace solo di aver preso gol al 43'. Con oggi a parte i portieri, e mi dispiace perché lo meriterebbero, hanno giocato tutti. Chi tra Olanda o Spagna? Va bene qualsiasi squadra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata