Europei U21, Berardi-Benassi show: Italia doma Lituania 2-0

Castel di Sangro, 17 nov. (LaPresse) - Grazie a due gioielli nel primo tempo di Domenico Berardi e Marco Benassi, l'Italia Under 21 batte 2-0 la Lituania a Castel di Sangro e chiude l'anno al primo posto da sola nel Gruppo 2 di qualificazione agli Europei. In contemporanea, infatti, la Slovenia ha battuto la Serbia 2-0, consentendo agli Azzurrini di guidare la graduatoria con un punto di vantaggio proprio sugli sloveni ma con una gara in meno. Un successo limpido quello dei ragazzi di Di Biagio, unica pecca non aver rimpinguato il bottino sfruttando almeno una delle tante occasioni create contro una Lituania davvero poca cosa. Per l'ultimo impegno ufficiale del 2015 nelle qualificazioni a Euro 2017, il ct della Nazionale Under 21 Di Biagio rispetto a Novi Sad conferma il 4-3-3 ma inserisce Calabria terzino destro al posto di Conti. Con Cataldi squalificato a centrocampo, al suo posto c'è Grassi con Mandragora e Benassi. In attacco il trio Berardi, Monachello e Bernardeschi.

Tutto facile per gli azzurrini nel primo tempo, netta la differenza di valori in campo con la Lituania. Pronti via e azzurrini in vantaggio dopo due minuti con un tiro al volo dai 20 metri di Berardi che si infila alla destra del portiere. Gran gol dell'attaccante del Sassuolo. L'Italia domina e al 16' sfiora il raddoppio con un pregevole colpo di tacco di Monachello sul fondo su assist di Bernardeschi. Il 2-0 è nell'aria e arriva al 24' grazie ad un destro a giro di prima intenzione di Benassi in area, con palla che si infila alle spalle del portiere. Poco prima della mezzora si vede finalmente la Lituania, pericolosa con una girata sottoporta di Spalvis su assist di Petravicius. Nel finale di tempo è però ancora l'Italia a sfiorare il tis con Bernardeschi fermato dal portiere Gertmonas.

L'Italia continua nel suo dominio anche nella ripresa, rendendosi pericolosa subito con un colpo di testa di Benassi su cross di Berardi e poi con una conclusione mancina di Monachello da centro area deviata in angolo dal portiere. I ragazzi di Di Biagio sfiorano ancora il 3-0 poco prima della mezzora con un sinistro da fuori area di Bernardeschi respinto dal palo. Due minuti dopo è clamorosa invece l'occasione fallita da capitan Benassi, che pescato tutto solo in area da Bernardeschi, calcia incredibilmente addosso al portiere. Il finale è una pura formalità, con gli Azzurrini che controllano il gioco e chiudono ancora in avanti tra l'entusiasmo dei quasi 5mila tifosi sugli spalti quasi tutti giovanissimi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata