Europei atletica, Palmisano bronzo nella 20km marcia femminile
Terza medaglia per gli azzurri a Berlino. Stano sfiora il podio: arriva quarto nella gara maschile

Antonella Palmisano ha vinto la medaglia di bronzo nella 20km di marcia femminile agli  Europei di Berlino. Medaglia d'oro per la spagnola Maria Perez in 1.26.36 (record dei campionati), argento per la ceca Ane ka Drahotovß. Terza l'azzurra che ha chiuso con il tempo di 1.27.30, record stagionale. Nona l'altra italiana Valentina Trapletti in 1.29.57. Fermata invece per tre proposte di squalifica Eleonora Giorgi, quando era già staccata dalle migliori, frenata dai problemi fisici della scorsa settimana.

La gara era cominciata con un'ora e cinquanta di ritardo a causa dell'odore di gas che era stato avvertito sul percorso. La marcia azzurra femminile torna sul podio europeo a distanza di dodici anni dal bronzo di Elisa Rigaudo a Göteborg 2006. Palmisano torna sul podio a un anno da Londra e a ventiquattro mesi dal quarto posto dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Per la spedizione azzurra è il terzo bronzo dopo quelli di Yeman Crippa nei 10.000 e di Yohanes Chiappinelli nei 3000 siepi.

"Sono molto contenta soprattutto di essermi confermata, non era facile prendere un'altra medaglia un anno dopo, soprattutto sapendo di non essere nella stessa condizione della scorsa stagione", ha commentato Palmisano. "È stata una gara tosta, un continuo variare su un'atleta e l'altra, non si capiva chi potesse prendere il ritmo giusto. Non ho la stessa forma di Londra - ha ammesso l'azzurra ai microfoni della Fidal - perché quest'anno abbiamo cambiato un po' di cose nei chilometri della preparazione invernale, ma era importante farlo quest'anno, in una stagione più facile, in previsione dei Giochi di Tokyo. Per me questa medaglia significa tanto, è la ciliegina sulla torta. Tra un mese mi sposo, mamma sta finendo di preparare l'abito da sposa. I preparativi mi hanno tolto qualcosa dal punto di vista atletico, ma come donna mi stanno regalando veramente tanto. All'altare non ci andrò marciando, adesso devo imparare la cosa più difficile: portare i tacchi!".

Massimo Stano, invece, sfiora il podio nella 20km di marcia maschile. L'azzurro chiude quarto con il tempo di 1.20.51 (primato personale). Oro allo spagnolo Alvaro Martin in 1.20.42, argento al connazionale Diego Carrera Garcia, bronzo al russo Vasiliy Mizinov. Sedicesimo l'altro italiano in gara, Francesco Fortunato in 1.23.04.

MEDAGLIERE GENERALE - Ecco il medagliere complessivo degli European Championships 2018. Si tratta di una sorta di mini Olimpiade europea che vede gareggiare gli atleti del Vecchio Continente in diversi sport tra Gran Bretagna e Germania: atletica leggera (Berlino), nuoto (vasca, acque libere e sincro) a Glasgow, tuffi (Edimburgo), ciclismo, triathlon ginnastica e canottaggio sempre a Glasgow. Questo è il medagliere complessivo che non ha valore ufficiale ma, certamente, ha un'importanza statistica non secondaria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata