Europei 2016: Inghilterra espugna Svizzera, Spagna travolge Macedonia

Valencia (Spagna), 8 set. (LaPresse) - La Spagna dimostra di aver dimenticato la delusione Mondiale 'spazzando' via con un netto 5-1 la Macedonia di fronte al pubblico di Valencia. Le Furie Rosse si portano avanti 5-1 con un rigore calciato 'a cucchiaio' da Sergio Ramos al quarto d'ora. Due minuti dopo arriva il raddoppio del giovane Paco al termine di una bella azione corale con un tocco da due passi su assist dalla destra di Juanfran. Dal dischetto Ibraimi accorcia momentaneamente le distanze, ma Busquets sigla il 3-1 in chiusura di frazione. Nella ripresa Silva e Pedro in pieno recupero fissano il risultato sul 5-1. Nello stesso girone, il C, crollo interno per l'Ucraina, che cade a Kiev 1-0 contro la Slovacchia. Decisiva la rete di Mak al 17' del primo tempo. In pieno recupero contestata dai padroni di casa la decisione dell'arbitro di annullare il gol del pareggio siglato in mischia dal portiere Pyatov, per un presunto fallo su Kozacik. Lussemburgo e Bielorussia invece si spartiscono la posta in palio: alla rete di Gerson nel primo tempo risponde Drahun nella ripresa.

Nel gruppo E invece, l'incontro di cartello tra Svizzera e Inghilterra ha visto prevalere la selezione allenata da Roy Hodgson, che dopo un primo tempo equilibrato ha risolto la gara grazie a una doppietta di Welbeck. In vetta dopo la prima giornata in compagnia della nazionale dei Tre Leoni ci sono la Lituania, che ha piegato 2-0 le resistenze di San Marino grazie ai gol messi a segno da Matulevicius al 5' e da Novikovas al 36' del primo tempo, e l'Estonia che nel finale ha avuto ragione di una generosa Slovenia. A segno Purje al 41' della ripresa. Infine, per il girone G, agevole successo del Montenegro in casa con la Moldavia: il solito Vucinic apre le marcature nel recupero del primo tempo, Tomasevic raddoppia al 28' della ripresa con una conclusione da due passi. E' terminata in parità la sfida tra Austria e Svezia (1-1), mentre nel tardo pomeriggio la Russia di Capello ha calato il poker sul Liechtenstein.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata