Europa League, Ventura: Ad Helsinki in emergenza ma Toro vuole proseguire cammino

Helsinki (Finlandia), 5 nov. (LaPresse) - "Siamo arrivati in Finlandia un po' in emergenza, ma vogliamo far bene e proseguire il nostro cammino in Europa League. Siamo consapevoli che tre punti sarebbero una bella ipoteca sul passaggio del turno e dispiace venire qui senza alcuni indisposponibili". Così Giampiero Ventura, allenatore del Torino, alla vigilia del match di Europa League in casa dell'Helsinki. Il tecnico dei granata chiarisce che i suoi giocatori sono consapevoli "che affronteremo una squadra forte, che ha vinto il proprio campionato e che ci tiene molto a fare bella figura di fronte al proprio pubblico. Quando sono venuti all'Olimpico si sono chiusi molto in difesa, domani credo attaccheranno maggiormente dato che giocheranno in casa. In Europa è diverso rispetto al campionato: ad eccezione dell'andata contro i finlandesi si cerca sempre di giocare e di spingere".

La formazione granata, prosegue Ventura, "in estate è stata quasi totalmente cambiata sia negli interpreti che nel modo di giocare: è un peccato aver lasciato qualche punto per strada in campionato, ma la squadra si sta esprimendo positivamente su entrambi i fronti su cui è impegnata". Ventura parla poi di Barreto, definendolo "un calciatore importante che deve mettersi a disposizione della squadra per rendersi importante". Quanto a Molinaro, spiega il tecnico, "deve rientrare da un infortunio e giocare sul sintetico non è il massimo. Lo valuteremo tra oggi e domani mattina. In alternativa è pronto Masiello che, benchè non abbia ancora i 90 minuti nelle gambe, può essere una pedina molto utile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata