Europa League, Udinese indenne a Glasgow grazie ad Handanovic e Abdì

Glasgow (Regno Unito), 29 set. (LaPresse) - L'Udinese esce indenne dal Celtic Park grazie ad un calcio di rigore di Abdì a 2' dalla fine in un match valido per la seconda giornata a gironi dell'Europa League. Uno ad uno il finale con i Celtic che dopo essere passati in vantaggio su rigore con il coreano Ki Sung Yong al 3' sfiorano a più riprese il raddoppio. Solo un grande Handanovic consente ai friulani di evitare il peggio.

Il portierone sloveno si oppone da campione a tutti i tentativi scozzesi. Guidolin schiera inizialmente una formazione rimaneggiata, priva di Di Natale e degli altri big. Deludente l'esordio dell'argentino Pereyra, tolto dopo 45'. Meglio l'altro sudamericano, Bertocchio. Nel secondo tempo gli ingressi di Isla, Benatia ed Armero ridanno un minimo di solidità alla squadra.

Nel finale poi è il giovane Neuton a procurarsi un calcio di rigore per fallo di Wilson. Dal dischetto Abdi firma il pareggio. Nel recupero è ancora Handanovic a salvare la baracca con un'altra parata strepitosa su Milgrew. Con questo risultato l'Udinese si porta al comando con l'Atletico Madrid con quattro punti in nel gruppo I dopo due partite, Celtic e Rennes sono ad 1 punto.

CELTIC - UDINESE 1-1
Reti: 3' pt Ki Sung Yong (rig.), 43' st Abdì (rig.)

Celtic: Zaluska; Matthews, Majstrovic, Ledley, Mulgrew; Ki Sung Yong, Kayal, Wanyama, Bangura; Forrest (27' st Samaras), Hooper. All. Lennon.

Udinese: Handanovic; Basta (1' st Benatia), Danilo, Ekstrand, Neuton; Badu, Battocchio, Abdi, Doubai; Pereyra (1' st Isla), Fabbrini (23' st Armero). All. Guidolin.

Arbitro: Yldirim (Tur).





© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata