Europa League, Toro travolge Copenaghen e vola ai sedicesimi. Doppietta Martinez

Copenaghen (Danimarca), 11 dic. (LaPresse) - Missione compiuta. Il Torino travolge il Copenaghen e raggiunge Fiorentina, Napoli, Inter e Roma (retrocessa dalla Champions) nei sedicesimi di Europa League. Un traguardo di grande prestigio per la società, per il tecnico Ventura e per la squadra, in difficoltà in campionato ma in Europa capace di regalare grandi soddisfazioni ai suoi tifosi. I ganata avevano bisogno di una vittoria per passare il turno senza dipendere dal risultato di Brugge-Hijk e così è stato. Per alcuni minui Amauri e compagni hanno anche sognato di chiudere primi nel girone, ma nel finale il Brugge ha vinto contro l'Hjk chiudendo davanti ai granata. Toppo netta la differenza di valori in campo, in più i danesi hanno giocato di fatto il secondo tempo in nove dopo le espulsioni di Antonsson e Jorgense. Protagonista della serata il venezualano Martinez, autore di una doppietta e di tante belle giocate. A segno anche Amauri, Darmian e Gaston Silva dopo l'iniziale vantaggio danese con Armatey. Con l'Europa League ferma fino a febbraio, i ragazzi di Ventura possono ora concentrarsi sul campionato per cercare di rimettere a posto una classifica che fin qui li vede in posizione pericolosa.

Nonostante l'importanza della posta in palio, Ventura non rinuncia al turnover: così fuori Gillet e in porta c'è Padelli. In attacco ci sono Amauri e Martinez con Quagliarella in panchina. Il Toro parte in controllo in fase difensiva, ma al 7' un pasticcio congiunto tra Silva, Moretti e Glik favorisce Amartey che porta in vantaggio il Copenaghen. Il Toro reagisce e al 15' pareggia con uno splendido sinistro a incrociare di Martinez. La svolta della partita alla mezzora, con l'espulsione di Antonsson per un fallo su Martinez lanciato a rete. Al 41' il Copenaghen resta addiruttura in nove dopo l'espulsione di Jorgensen per fallo da rigore su Amauri. E' lo stesso centravanti a firmare il 2-1. Nel secondo tempo il Toro chiude ogni discorso nei primi dieci minuti: al 3' ancora Martinez con un delizioso pallonetto segna il gol del 3-1. Passano due minuti e Darmian su assist di Gaston Silva cala il poker. I granata non si accontentano e all'8' fanno cinquina con Silva su assist di testa di El Kaddouri. Il resto della partita è pura accademia nel gelo di Copenaghen, con Ventura che fa esordire anche il baby Graziano.

Il tabellino di Fc Copenaghen-Torino 1-5.

FC COPENAGHEN - TORINO 1-5

RETI: 6' pt Armatey (C), 15' pt e 2' st Marinez (T), 41' pt rig. Amauri (T), 4' st Darmian (T), 8' st Gaston Silva (T).

COPENAGHEN: Andersen; Hogli, Antonsson, Jorgensen, Amartey; Amankwaa, Claudemir (32' st Lindbjerg), Delaney, Toutouth; N. Jorgensen (38' st Felfel), De Ridder (42' st Olsen). A disp.: Christensen, Bay. All.: Solbakken.

TORINO: Padelli; Darmian, Glik, Moretti; Maksimovic (15' st Jansson), Bovo, Gazzi, El Kaddouri (21' st Graziano), Gaston Silva; Martinez (12' st Quagliarella), Amauri. A disp.: Gillet, Vives, Caronte, Rosso. All.: Ventura.

NOTE: espulso al 30' pt per gioco scorretto Antonsson (C) e al 41' pt sempre per gioco scorretto Jorgensen (C).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata