Europa League, Toro d'altri tempi: impresa a Bilbao, è agli ottavi

Bilbao (Spagna), 26 feb. (LaPresse) - Una serata che i tifosi del Torino sognavano da anni. I granata espugnano il San Mames di Bilbao e conquistano l'accesso agli ottavi di Europa League. Un'autentica impresa quella della squadra di Ventura, arrivata in Spagna senza i favori del pronostico dopo il 2-2 con cui si era chiusa l'andata dell'Olimpico. Serviva una prestazione intelligente, coraggiosa e condita con un cuore enorme contro gli spagnoli, capaci di eliminare il Napoli nei preliminari di Champions, e così è stato. Quagliarella e compagni vanno in vantaggio per due volte e vengono sempre raggiunti dal Bilbao, ma non si scompongono e trovano il gol vittoria con Darmian. Un match d'altri tempi per un Toro che anche in Europa dimostra di poter dire la sua: mai, nella storia, una squadra italiana aveva vinto in casa del Bilbao.

Dopo il tentativo iniziale di Benat, il Toro, che schiera in avanti il tandem Quagliarella-Maxi Lopez, prende coraggio. L'attaccante campano raccoglie il lancio di Moretti e prova il sinistro, la palla è alta. Un minuto dopo la squadra granata passa in vantaggio . Gurpegi interviene fallosamente su Vives, l'arbitro Liany indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Quagliarella che trasforma. Il gol non accontenta i granata, che provano a pungere in contropiede: ancora pericoloso Quagliarella con un sinistro che si spegne sull'esterno della rete. Il Toro macina gioco, ma subisce il pari dell'Athletic: Iraola sorprende Molinaro , controlla e da posizione defilata di sinistro supera Padelli (44'). Tutto da rifare per la squadra di Ventura che non si scompone e prima dell'intervallo si riporta avanti: sul cross al bacio di Darmian, l'incornata di Maxi Lopez non lascia scampo a Herrerin: 2-1 granata. Nella ripresa, è ancora l'argentino a sfiorare il tris con un doppio tentativo dopo il cross di El Kaddouri: bravissimo il portiere degli spagnoli nell'opporsi.

Fortunato poi il Toro poco dopo, con l'incornata, sul cross di Rico, di Williams che spedisce la palla sul palo a Padelli battuto. Il match resta combattutissimo: Muniain verticalizza per De Marcos, Darmian è in ritardo e non riesce ad evitare il 2-2 (16'). Il Toro, però, non vuole rinunciare ai suoi sogni di gloria: El Kaddouri pennella il cross sul secondo palo dove arriva in corsa Darmian: il destro del terzino non lascia scampo a Herrerin (23'). E' la rete che mette al sicuro la qualificazione. E i granata possono persino permettersi di sprecare il gol del poker, con Martinez, subentrato da pochi minuti a Maxi Lopez, che si divora una grande occasione sul suggerimento dell'incontenibile El Kaddouri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata