Europa League, Napoli qualificato: Cavani beffa l'Aik nel finale

Stoccolma (Svezia), 22 nov. (LaPresse) - Nell'ultima partita disputata nel mitico stadio Rasunda di Stoccolma, il Napoli si impone per 2-1 in casa dell'Aik nella 5/a giornata della fase a gironi e si qualifica matematicamente per i sedicesimi di finale. Decisiva per la qualificazione anticipata degli azzurri la sorprendente vittoria del Dnipro per 2-1 in casa del Psv Eindhoven. Protagonista indiscusso per la squadra di Mazzarri il solito Cavani.

Il Matador propizia il vantaggio di Dzemaili al 20' del primo tempo con una sgroppata sulla sinistra conclusa con un tiro cross respinto dal portiere e ribadito poi in rete del centrocampista svizzero. L'Aik non ci sta e al 35' trova il gol del pareggio con Danielsson che beffa Rosati con un pallonetto di testa su cross dalla destra di Lundgren. Gli azzurri sono bravi a contenere la furia iniziale degli svedesi, vogliosi di chiudere in bellezza la leggendaria storia dello stadio che ha visto sbocciare il mito di Pelè. Gli uomini di Mazzarri hanno la colpa di allentare la tensione dopo il vantaggio e vengono puntualmente puniti.

Nella ripresa il Napoli parte subito forte e si rende pericoloso dopo 5' con Cavani che prova un gol impossibile da posizione defilatissima. Intorno al 20' un'altra mischia furibonda a centro area, con i due difensori svedesi Turina e Backman che sfiorano un clamoroso autogol su percussione del solito Matador. L'Aik cresce spinto dall'ottima prova dell'attaccante africano Bangura, è lui che suona la carica per la squadra svedese. Il Napoli si difende, nel frattempo da Eindhoven arrivano buone notizie con il clamoroso vantaggio del Dnipro sul Psv.

A questo punto per gli azzurri la vittoria significherebbe qualificazione e per questo Mazzari manda in campo prima Inler e poi Hamsik. Il finale è sofferto anche perchè Aronica si fa espellere ingenuamente per una trattenuta su Bangura lanciato a rete. Quando ormai si attendeva solo il fischio finale dell'arbitro, ecco che Cavani si inventa da solo l'incursione in area svedese che costringe Karlsson al fallo. Per l'arbitro è rigore, il Matador non perdona e qualifica il Napoli per i sedicesimi. Ora la squadra di Mazzarri può concentrarsi sul campionato in attesa della fase a eliminazione diretta.

AIK - NAPOLI 1-2

Reti: 20' Dzemaili, 35' Danielsson, 93' Cavani.

AIK: Turina; Backman,Karlsson, Johansson, Danielsson; Quaison (76' Karikari), Moro, Borges, Lorentzson; Bangura, Lundberg. All. Alm.

NAPOLI: Rosati; Gamberini, Aronica, Britos; Mesto (64' Zuniga), Behrami, Donadel (62' Inler), Dzemaili (73' Hamsik), Dossena; Vargas; Cavani. All. Mazzarri.

ARBITRO: Ovidiu Alin Hategan.

Note: espulso Aronica all'84' per fallo da ultimo uomo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata