Europa League, Napoli irriconoscibile cede 0-3 in casa al Plzen

Napoli, 14 feb. (LaPresse) - Brutto ed inaspettato tonfo interno per il Napoli. Nella gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League i partenopei si fanno battere in casa per 3-0 dai cechi del Viktoria Plzen. La formazione di Mazzarri gioca un brutto primo tempo. Nel secondo si getta all'attacco ma senza precisione venendo infilata dagli ospiti, tanto ordinati in difesa quanto cinici in attacco. Ora per la qualificazione servirà una vera e propria impresa praticamente impossibile. Quella odierna è la sconfitta interna più pesante in Europa nella storia del Napoli. Il Napoli parte bene e dopo otto minuti si rende pericoloso con Pandev il cui tiro è respinto in angolo da Kozacik. La manovra partenopea però è un po' troppo lenta e gli ospiti man mano guadagnano gradualmente campo. Al 28' i cechi passano con Darida che risolve un batti e ribatti in area azzurra con un sinistro che si infila sotto all'incrocio dei pali. La rete scuote il Napoli ma per vedere una vera reazione della formazione di Mazzarri serve attendere la ripresa quando l'allenatore toscano toglie Gamberini per inserire Hamsik passando così alla difesa a quattro.

I partenopei caricano a testa bassa collezionando due ghiotte occasioni con Cavani al 6', tiro a lato di pochissimo, ed Hamsik due minuti dopo, bravo il portiere ospite Kozacik. Al 14' Mazzarri si gioca anche la carta Calaiò per dare ulteriore peso al suo attacco. Cinque minuti dopo il Viktoria raddoppia con Rajtoral ma la rete viene annullata per fuorigioco attivo di un compagno che ostacola Zuniga. Passato il pericolo il Napoli torna all'attacco. Al 25' Hamsik si divora letteralmente il pareggio sparando a lato un tiro in corsa da ottima posizione. Al 34' però arriva la doccia fredda. Rajtoral prende posizione su Zuniga che sbaglia la copertura e supera De Sanctis in uscita. Il Napoli prova a spingere fino al triplice fischio finale ma in maniera troppo confusionaria tanto è vero che al 44' Tecl sigla il 3-0 finale per il delirio dei tifosi ospiti.

NAPOLI - VIKTORIA PLZEN 0-3

Reti: 28'pt Darida, 34'st Rajtoral, 44'st Tecl.

Napoli: De Sanctis, Gamberini (1'st Hamsik), Britos, Rolando, Zuniga, Donadel (27'st Inler), Dzemaili, El Kaddouri (14'st Calaiò), Maggio, Cavani, Pandev. All: Mazzarri.

Plzen: Kozacik, Limbersky, Prochazka, Reznik, Cisovski, Darida, Horvath, Rajtoral (40'st Fillo), Kolar (46'st Hejda), Kovarik, Bakos (14'st Teci). All: Vrba.

Arbitro: Van Boekel (Olanda)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata