Europa League, Napoli eliminato. Azzurri ko 2-0 nel gelo di Plzen

Plzen (Rep. Ceca), 21 feb. (LaPresse) - Il Napoli saluta l'Europa League e ora può dedicarsi per intero ad inseguire il sogno scudetto. Il 'fastidioso' impegno europeo, quasi snobbato fin dall'inizio della stagione, è definitivamente messo da parte al termine di una serata in cui Mazzarri manda in campo una formazione che oggettivamente aveva poche chance di ribaltare lo 0-3 dell'andata al San Paolo. Con Hamsik rimasto a casa per l'influenza, Cavani e Inler inizialmente in panchina, nel freddo polare dello stadio di Plzen era davvero difficile sperare di poter mettere in difficoltà la compagine di casa. Così nel primo tempo, un Napoli chiaramente sbilanciato in avanti concede ampi varchi alle ripartenze avversarie. Sono così i rossoblu a sfiorare il vantaggio in diverse occasioni. Il tridente disegnato da Mazzarri formato da Insigne, Calaiò e Pandev non dà i risultati sperati. Il solo Insigne prova ad impensierire una difesa tutt'altro che irresistibile.

In avvio di ripresa Mazzarri prova a giocarsi il tutto per tutto e manda subito in campo Cavani e Inler al posto di Behrami e di un deludente Donadel. La scossa però non arriva e anzi al 51' è il Viktoria a trovare il gol che di fatto mette in cassaforte la qualificazione. Su un traversone proveniente dalla destra, mancato dalla difesa azzurra, Kovarik è libero di concludere in diagonale verso la porta azzurra. De Sanctis non è impeccabile e si lascia scappare il pallone che rotola beffardamente in rete. Il Napoli accusa il colpo e ormai non ci crede più. Mazzarri capisce che ormai la qualificazione è andata ed è inutile spremere i suoi, così toglie anche Gamberini e concede qualche minuto a Cannavaro. Al 74' arriva il raddoppio del Viktoria, con un contropiede quattro contro tre finalizzato dal neo entrato Tecl che, come all'andata dà un dispiacere a De Sanctis. Nel finale il Napoli prova almeno a segnare un gol per non tornare a casa del tutto a mani vuote, ci provano Insigne e Calaiò ma senza fortuna.

VIKTORIA PLZEN - NAPOLI 2-0

Reti: 51' Kovarik, 74' Tecl

VIKTORIA PLZEN: Kozacik; Reznik, Cisovsky, Prochazka, Limbersky; Darida, Horvat; Rajtoral (83' Fillo), Kolar (89' Stipek), Kovarik; Bakos (57' Tecl). All. Vrba.

NAPOLI: De Sanctis; Maggio, Gamberini (66' Cannavaro), Rolando, Zuniga; Behrami (46' Inler), Donadel (46' Cavani), Dzemaili; Insigne, Pandev; Calaiò. All. Mazzarri.

ARBITRO: Viktor Kassai (Ungheria).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata