Europa League, Napoli agli ottavi: Swansea ko 3-1 al San Paolo. Azzurri contro il Porto

Napoli, 27 feb. (LaPresse) - Il Napoli batte 3-1 lo Swansea al San Paolo e si qualifica per gli ottavi di finale dell'Europa League al termine di una partita sofferta, risolta dagli azzurri grazie alle superiori individualità. Lo Swansea si dimostra squadra ostica, dalle grandi doti atletiche ma di scarsa levature tecnica. Tante le occasioni fallite dai gallesi nell'arco dei novanta minuti, Napoli invece cinico con Higuain che di fatto regala la qualificazione quando qualcuno al San Paolo stava già iniziando a mugugnare per l'ennesima possibile delusione. Prestazione da rivedere per la squadra di Benitez, contro il Porto agli ottavi servirà un altro Napoli per andare avanti.

Primo tempo da incubo per il Napoli, forse sorpreso dalla vitalità dello Swansea. Sono proprio i gallesi, infatti, a sfiorare per primi il vantaggio con un pallonetto di Emnes salvato sulla linea da Albiol. Gli azzurri sbloccano però il risultato dopo 16' con Insigne, abile a beffare Vorm con un pallonetto dopo una spizzata di testa di Higuain. La squadra di Benitez sfiora poi il raddoppio proprio con Higuain. Con il passare dei minuti, lo Swansea aumenta la pressione e grazie all'ottima organizzazione trova il pareggio alla mezzora con De Guzman. Un gol che momentaneamente qualifica i gallesi agli ottavi.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, con lo Swansea che si dimostra ancora pimpante e un Napoli che invece continua a ravvisare grosse difficoltà. Per fortuna degli azzurri ai gallesi manca un centravanti capace di capitalizzare il gioco espresso dai compagni, l'occasione migliore viene infatti sprecata da Bony al 23' che di testa da due passi spara tra le braccia di Reina. Benitez prova il tutto per tutto e inserisce Hamsik e Mertens per Pandev e Insigne. Sono proprio i due neo entrati al 33' ad orchestrare l'azione che fa esplodere il San Paolo. Hamsik serve il belga in area, pasticcio dei difensori dello Swansea: la palla arriva a Higuain che da grande opportunista infila il gol del 2-1. Lo Swansea si riversa in attacco alla ricerca del pareggio, la difesa azzurra traballa ma per fortuna c'è un Reina che dimostra sempre grande sangue freddo. Finale al cardiopalma, con il Napoli che spreca almeno tre clamorose occasioni con Higuain e Hamsik, prima del definitivo 3-1 di Inler proprio sul fischio finale dell'arbitro.

NAPOLI - SWANSEA 3-1

RETI: 16' pt Insigne (N), 30' pt De Guzman (S), 34' st Higuain (N), 48' st Inler (N).

NAPOLI: Reina; Maggio, Henrique, Albiol, Ghoulam; Inler, Behrami; Insigne (22' st Mertens), Pandev (15' st Hamsik), Callejòn (39' st Britos); Higuain. A disp.: Colombo, Fernandez, Dzemaili, Zapata. All. Benitez.

SWANSEA: Vorm, Tiendalli, Chico Flores, Williams, Davies, Canas, de Guzman (36' st Pozuelo), Hernandez, Routledge (16' st Dyer), Emnes (24' st Taylor), Bony. A disp.: Tremmel, Amat, Rangel, Ngog. All. Monk.

Arbitro: Hategan.

Note: ammoniti Kanas (S), Chico (S), Inler (N), Taylor (S).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata