Europa League, Matri illude la Lazio: 1-1 con Saint Etienne

Saint Etienne (Francia), 10 dic. (LaPresse) - L'aria di Europa fa bene alla Lazio che dopo due sconfitte consecutive in campionato torna a far risultato pareggiando 1-1 in casa del Saint Etienne nell'ultima giornata della fase a gironi di Europa League. Per i biancocelesti, già certi della qualificazione ai sedicesimi, arriva un risultato positivo comunque importante che fa morale in vista dell'impegno in Serie A di lunedì contro la Sampdoria. La squadra di Pioli chiude così il girone da imbattuta e può guardare con ottimismo alla fase a eliminazione diretta.

Pioli ricorre a un parziale turnover facendo rifiatare a centrocampo Candreva e Biglia. In attacco riposa Klose, spazio a Djordjevic e Matri dal primo minuto. A centrocampo sugli esterni agiscono Felipe Anderson e Oikonomidis, la cerniera centrale è composta dalla diga Cataldi-Parolo. Le due squadre, entrambe già qualificate, non partono fortissimo e per vedere la prima azione degna di nota bisogna aspettare il 19', quando Matri servito in profondità da Basta sull'out destro colpisce l'esterno della rete. La risposta dei padroni di casa è affidata a una conclusione a giro di Corgnet su cui Berisha si oppone con un ottimo intervento. Tra gli ospiti il più propositivo è sicuramente Felipe Anderson, che va vicino al gol prima al 28' e poi al 31'. In difesa la Lazio soffre sempre di qualche amnesia di troppo, e al 39' Berisha è costretto a un'avventurosa uscita di testa. Corgnet tenta di sorprendere il portiere con un pallonetto da fuori, ma Hoedt sulla linea salva tutto mettendo in corner.

Nella ripresa gli ospiti si rendono pericolosi in avvio ancora una volta con Matri, che non riesce a inquadrare lo specchio della porta su invito di Oikonomidis. Un minuto dopo però l'ex attaccante di Milan e Juventus non sbaglia solo davanti al portiere: Moulin viene scavalcato con un pallonetto e per Matri è facile insaccare con un tocco facile facile a porta sguarnita. Il Saint Etienne accusa il colpo, e la Lazio va più volte vicina al raddoppio, in particolare al 10' quando Djordjevic colpisce il palo da due passi su assist di Felipe Anderson. Al 15' le parti si invertono ma il brasiliano calcia debolmente dopo aver combinato con Djordjevic. Tre minuti dopo Berisha compie un doppio intervento non semplice prima su Corgnet poi su Bahebeck. Nel finale calano comprensibilmente i ritmi, ma proprio quando sembra aver addormentato la partita la Lazio subisce l'1-1: al 31' infatti Berisha si fa sorprendere da un tiro dal limite senza troppe pretese di Eysseric. Al 40' Maupay spreca clamorosamente la palla del possibile 2-1 non ribadendo in rete da pochi metri su assist di Bahebeck. Un minuto dopo è Djordjevic a calciare di poco alto sopra la traversa, nell'ultima occasione della partita.

ST. ETIENNE-LAZIO 1-1

Reti: st 7' Matri (L), 31' Eysseric (S).

St. Etienne: Moulin; Brison, Karamoko (27' pt Sall), Pogba, Polomat; Clement, Diomande (12' st Gomes Pinheiro); Bahebeck, Corgnet (19' st Bamba), Eysseric; Maupay. A disp. Ruffier, Malcuit, Suljic, Saint-Louis. All. Galtier.

Lazio: Berisha; Basta, Mauricio, Hoedt, Konko; Felipe Anderson, Cataldi, Parolo, Oikonomidis (39' st Candreva); Matri (29' st Morrison), Djordjevic. A disp. Guerrieri, Klose, Gentiletti, Biglia, Murgia. All. Pioli.

Arbitro: Blom (Ola).

Note: ammoniti Brison (S), Hoedt, Mauricio, Cataldi (L).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata