Europa League, Maggio: Arrabbiati dopo l'Empoli, vogliamo riscattarci con Slovan

Napoli, 10 dic. (LaPresse) - "Siamo arrabbiati dopo la partita con l'Empoli ma anche carichi perchè vogliamo riscattarci.Abbiamo rivisto gli errori e dobbiamo lavorare ancora più duramente per migliorare. Ma sono certo che questa squadra ha le potenzialità per crescere e diventare sempre più forte in futuro". L'esterno difensivo del Napoli Christian Maggio intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con lo Slovan Bratislava vuole dimenticare il pareggio di campionato contro l'Empoli e concentrarsi sull'imminente impegno di Europa League. "Per noi è importante il successo anche per poi proiettarci con maggiore carica verso i prossimi impegni - ha proseguito l'ex giocatore della Sampdoria - Abbiamo un calendario intenso prima della sosta e dobbiamo lavorare al massimo per dare tutto in campo a cominciare da domani con lo Slovan".

Maggio ha parlato poi del proprio futuro. "Il fatto che io sia qui da sette anni la dice lunga. Ho visto tanti giocatori arrivare ed andare via, conosco la crescita di questa società e per me Napoli è una seconda casa - ha ammesso il laterale dei partenopei - Mi piacerebbe restare qui altri anni e dare il mio contributo, ma è un discorso che adesso non è prioritario rispetto all'impegno che voglio mettere per raggiungere un traguardi importante in questa stagione". Infine il terzino del Napoli ha chiesto la spinta del San Paolo in queste ultime partite prima della sosta invernale. "Per noi i tifosi sono importantissimi. Spetta anche a noi fare di tutto per dare a loro entusiasmo e soddisfazioni - ha concluso - La spinta del nostro pubblico è fondamentale, abbiamo bisogno anche di loro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata