Europa League: ko City e United, brillano le spagnole

Torino , 8 mar. (LaPresse) - L'Europa League parla spagnolo, mentre Italia e Inghilterra masticano amaro. Valencia, Atletico Madrid e Athletic Bilbao hanno già ipotecato la qualificazione ai quarti di finale, mentre è clamoroso il doppio flop di Manchester City e Manchester United.

Il City di Roberto Mancini è uscito sconfitto per 1-0 sul campo dello Sporting Lisbona. Decisivo un colpo di tacco vincente del difensore Xandao al 51' in mischia, dopo che il portiere Joe Hart non era riuscito a trattenere una velenosa punizione di Matias Fernandez. Dopo aver controllato il gioco nel primo tempo, il City è stato costretto a cambiare ritmo dopo il gol dei portoghesi. Mancini ha inserito Nasri e Balotelli per dare maggior peso all'attacco e proprio l'attaccante italiano ha avuto una grossa occasione nel finale con un colpo di testa terminato sull'esterno della rete.

Ancora più clamoroso il ko interno del Manchester United, sconfitto 3-2 all'Old Trafford dall'Athletic Bilbao. E dire che la serata era iniziata bene per gli uomini di sir Alex Ferguson, in vantaggio dopo 22' con un gol di Rooney. Al 44' il pareggio dei baschi con il bomber Llorente su assist di Susaeta. Nella ripresa lo United attacca, ma il Bilbao in contropiede è micidiale: al 72' De Marcos e al 90' Muniain ribaltano clamorosamente il risultato. Al 91' un rigore di Rooney rende meno amara la sconfitta per i Red Devils, chiamati ad un'autentica impresa giovedì prossimo nel caldissimo San Mames.

Nelle altre gare del pomeriggio, da segnalare le vittorie interne di Atletico Madrid e Twente, rispettivamente contro Besiktas e Schalke 04. Al Vicente Calderon di Madrid, il protagonista è l'argentino Eduardo Salvio autore di una doppietta in 3' nel primo tempo. Il terzo gol per l'Atletico porta la firma di Adrian. L'ex di turno Simao accorcia le distanze per il Besiktas nel secondo tempo. A Enschede, invce, il Twente regola lo Schalke grazie ad un rigore di De Jong nella ripresa. Tedeschi che chiudono in dieci per l'espulsione di Matip. Da segnalare, anche la vittoria esterna dei greci dell'Olympiakos sul campo del Metalist con un gol di Fuster al 50'. Ucraini che terminano in dieci per l'espulsione di Edmar nel finale.

Nelle altre due gare della serata, netta la vittoria del Valencia contro il Psv Eindhoven per 4-2. Ancora una volta protagonista il bomber Roberto Soldado, autore di una doppietta al 12' e al 43'. Le altre reti del Valencia portano la firma dell'ex napoletano Victor Ruiz all'11' e di Pablo Piatti al 56'. Solo nel finale il Psv accorcia le distanze con Toivonen all'83' e Wijnaldum al 90'. Gol ed emozioni anche a Liegi, dove Standard e Hannover hanno pareggiato 2-2. Ospiti avanti al 22' con un rigore di Stindl, i belgi ribaltano il risultato prima dell'intervallo con le reti di Buyens al 27' e Tchite al 30'. In avvio di ripresa i tedeschi impattano con Diouf al 56'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata