Europa League, Juve agli ottavi contro la Fiorentina: 2-0 in casa del Trabzonspor

Trebisonda (Turchia), 27 feb. (LaPresse) - La Juventus si qualifica per gli ottavi di finale dell'Europa League grazie al successo anche in casa del Trazonspor per 2-0. Un successo netto, frutto di un ottimo primo tempo in cui la squadra di Conte parte con il piede sull'acceleratore e di fatto reprime sul nascere le velleità turche di rimettere in discussione la qualificazione. Un ottimo Giovinco è il protagonista della serata, il piccolo attaccante bianconero è il migliore dei bianconeri ed è decisivo in entrambe le azioni che portano alle reti di Vidal e Osvaldo. Per l'argentino secondo gol in altrettante partite in Europa League, come inizio Conte può essere più che soddisfatto. La strada verso la finale di Torino mette ora di fronte la Fiorentina, per un derby tutto italiano che in passato è anche stato una finale di Coppa Uefa vinta dai bianconeri. La testa può ora andare alla sfida di campionato contro il Milan domenica sera, a dire il vero Conte ha iniziato a pensarci subito dopo il 2-0 quando ad esempio ha mandato a riposare Pogba per dare spazio a Padoin. Con la Fiorentina, andata il 13 di Marzo e ritorno il 20.

Primo tempo dominato dalla Juventus, a segno due volte e pericolosa in diverse altre occasioni. Conte aveva detto alla vigilia che avrebbe giocato all'attacco ed è stato di parola: pronti via e dopo 5' bianconeri vicini al gol con Isla che colpisce un palo clamoroso in diagonale. In campo c'è solo la Juve, uno scatenato Giovinco che distribuisce ottimi palloni per le conclusioni pericolose dei vari Marchisio, Osvaldo e Vidal. E' proprio il cileno a sbloccare il risultato al 17' ribadendo in rete un tiro di Giovinco respinto dal portiere turco Kivrak. Con la qualificazione in ghiaccio la Juve non si placa e al 32' raddoppia con Osvaldo su assist ancora di Giovinco. La Formica Atomica è di gran lungo il migliore della squadra bianconera. Sul 2-0 Conte vola con la testa al Milan e toglie Pogba inserendo Padoin.

Il secondo tempo è pura accademia, con la Juventus che controlla la reazione turca e sfiora a più riprese in contropiede la rete del 3-0. Conte fa rifiatare qualcuno, inserisce Pirlo per Marchisio e Barzagli per Caceres il tutto in ottica Milan. E' la serata di Giovinco, che prova in tutti i modi a segnare ma trova sulla sua strada il portiere turco Onur che più volte gli nega la gioia della segnatura personale. Pericolosi anche il neo entrato Padoin, ancora Peluso che sbaglia un gol clamoroso a prota vuoto. Nel finale è Osvaldo a sfiorare il tris in almeno un paio di circostanze. Per il Trabzonspor l'unica cosa degna di nota è la tradizionale festa dei tifosi turchi al 61' quando festeggiano la caduta di Trebisonda capitale dell'Impero bizantino ad opera dei Turchi Ottomani nel lontano 1461.

TRABZONSPOR - JUVENTUS 0-2

RETI: 17' pt Vidal (J), 32' pt Osvaldo (J)

Trabzonspor: Onur Kivrak; Bosingwa (1' st Osmanpasa), Yumlu, Aykut Demir, Kadir Keles (38' pt Yavru); Zokora, Ozer Hurmaci; Olcan Adin, Mierzejewski (26' st Bourceanu), Malouda; Janko. A disp.: Zeki Ayvaz, Zeki, Caner Colman, Emre Güral, Paulo Henrique. All. Mandirali.

Juventus: Buffon; Caceres (12' st Barzagli), Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal, Marchisio (26' st Pirlo), Pogba (36' pt Padoin), Peluso; Giovinco, Osvaldo. A dis.: Storari, Lichtsteiner, Tevez, Llorente. All. Conte.

Arbitro: Kralovec (Rep. Ceca).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata