Europa League: Higuain re di Coppa, Napoli cala tris a Dinamo Mosca e vede i quarti

Napoli, 12 mar. (LaPresse) - Super Higuain cala il tris e il Napoli vede i quarti di finale di Europa League. E' il 'Pipita' il grande trascinatore dei partenopei nell'andata degli ottavi: i suoi gol permettono alla squadra di Benitez di rimontare il vantaggio sprint dei russi firmato da Kuranyi e di ipotecare il passaggio del turno. Ad agevolare la strada, anche l'espulsione di Zobnin ad inizio ripresa. Ma è la prestazione complessiva degli azzurri a regalare sonni tranquilli a Benitez, che può recriminare per alcune occasioni fallite che, se concretizzate, avrebbero reso il ritorno di Mosca di giovedì una pura formalità. L'avversario visto questa sera al San Paolo non pare attrezzato per tentare una clamorosa rimonta ma in terra di Russia sarà meglio non abbassare la guardia.

Partenopei privi di Gabbiadini, infortunatosi nelle ultime ore. In avanti Higuain vince il ballottaggio con Zapata, il tridente a supporto del 'Pipita' è formato da Callejon, De Guzman e Mertens. La Dinamo Mosca affida l'attacco a Kuranyi, in azione alle sue spalle c'è Kokorin. Avvio disastroso per il Napoli. Dopo due minuti, la Dinamo passa in vantaggio con il colpo di testa di Kuranyi. Altra tegola sui partenopei poco dopo, con l'uscita forzata di Koulibaly acciaccato: dentro Albiol. Il Napoli non si scompone e si rende pericoloso con Callejon, chiuso da Zhirkov sul suggerimento di De Guzman. Il pareggio arriva al 25': è Higuain a raddrizzare il risultato incornando alla perfezione sul cross al bacio di Ghoulam dalla sinistra. Ed è ancora il 'Pipita', alla mezz'ora, a completare la rimonta degli azzurri trasformando il rigore concesso per intervento falloso di Valbuena ai danni di Mertens. Napoli ora più sciolto nella manovra, ma è vietato distrarsi contro un avversario che quando può è capace di mettere in difficoltà la retroguardia di casa. Si va alla ripresa e sono subito cattive notizie per i russi: Zobnin interviene duro su Ghoulam e si becca il secondo giallo lasciano in dieci la Dinamo Mosca.

Situazione più che favorevole per la squadra di Benitez che al 10' cala il tris: la firma è ancora quella di Higuain, che stoppa il pallone in area di Mertens non agganciato da De Guzman e in girata batte ancora Gabulov di sinistro. Bellissima rete per l'argentino. Gli azzurri non accennano a diminuire la pressione e potrebbero dilagare con Callejon, che di testa, su cross di Higuain, non trova la porta e fallisce una grandissima chance. Scocca poi il momento di Hasmik: lo slovacco prende il posto di De Guzman. Applausi del San Paolo poi per il ritorno in campo di Zuniga, dentro al posto di Callejon. Gradualmente i ritmi calano, complice la stanchezza. Anche se i partenopei vanno vicinissimi al poker con Mertens, che scarica la conclusione sul secondo palo dopo la combinazione con Hamsik: la palla si spegne a lato.

NAPOLI-DINAMO MOSCA 3-1

Marcatori: 2' Kuranyi (D), 25' Higuain (N), 31' Higuain rig. (N); 10' st Higuain (N).

Napoli: Andujar; Britos, Ghoulam, Henrique, Koulibaly (8' Albiol); De Guzman (25' st Hamsik), Inler; Jorginho, Callejon (37' st Zuniga), Higuain; Mertens. A disp. Rafael, Mesto, Lopez, Zapata. All. Benitez.

Dinamo Mosca: Gabulov; Hubocan, Kozlov, Samba, Vainqueur; Valbuena (37' st Ionov), Zhirkov, Zobnin, Dzsudzsak (45' st Tashaev); Kokorin, Kuranyi (17' st Buttner). A disp. Shunin, Douglas, Rotenberg, Katrich. All. Cherchesov.

Arbitro: Sidiropoulos.

Note. Ammoniti: Ghoulam (N), Dzsudzsak, Hubocan, Samba, Valbuena (D).Espulso Zobnin (D) al 1' st per doppia ammonizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata