Europa League, Fiorentina con la testa a Cesena: la Dinamo Minsk espugna il Franchi

Firenze, 11 dic. (LaPresse) - La Fiorentina si presenta in campo per l'ultima del girone di Europa League con la qualificazione in tasca e la certezza del primo posto. In una serata fredda Montella affronta la Dinamo Minsk schierando moltissime riserve e la testa al prossimo turno di campionato a Cesena. I viola non spingono ma creano comunque occasioni: al 5' Vargas calcia alto da fuori, all'8' Tomovic di testa di poco alto, al 16' Gomez fallisce il tap-in vincente murato da Kontsevoi. Anche i bielorussi hanno poco da chiedere a questa gara: già eliminati con un solo punto in classifica dopo cinque gare, cercano la prima vittoria stagionale in Europa League. Dopo una pericolosa incursione dalla destra pericolosa di Voronkov, al 21' arriva l'occasione più ghiotta: Tatarusanu respinge una botta da fuori di Nikolic, il pallone finisce ad Adamovic, il cui colpo di testa è respinto sulla linea da Gonzalo. Al 24' esce Cuadrado, si teme un problema muscolare per quello che sarebbe l'ennesimo guaio per l'attacco della Fiorentina. Al suo posto il primavera Minelli, che ha subito un paio di occasioni da rete: nella prima il tiro è deviato in angolo, nella seconda è lanciato benissimo da Marin ma liscia il pallone. Ci prova anche Marin che al 28' entra in area da sinistra, ma il suo diagonale finisce di poco a lato. Al 39' però è la Dinamo a passare: Kontsevoi viene pescato in area sul filo del fuorigioco, e a tu per tu con Tatarusanu colpisce in rete.

La Fiorentina riparte in cerca del pareggio, ma dopo 10 minuti è la Dinamo a raddoppiare: sul cross rasoterra dalla destra Nikolic da posizione centrale deve solo appoggiare in rete. È 2-0. I viola sono spenti: ci prova solo il giovane Minelli, il cui colpo di testa al 16' è respinto dal portiere bielorusso. Il freddo di Firenze iberna anche le iniziative viola. La Fiorentina è lenta, svogliata e commette troppi errori. Al 42' un guizzo di Minelli sulla fascia regala un assist al centro per Marin, che di piatto batte Gutor e accorcia le distanze. Il finale è un assalto viola, che con due conclusioni da fuori di Ilicic e Minelli sfiorano il pareggio. Ma alla fine è la Dinamo a esultare dopo essersi tolta la soddisfazione di battere la vincente del girone.

FIORENTINA-DINAMO MINSK 2-1.

Reti: 39' pt Kontsevoi (D); st 10' Nikolic (D), 43' Marin (N).

Fiorentina: Tatarusanu, Richards, Gonzalo Rodriguez (14' st Pizarro), Tomovic, Cuadrado (24' pt Minelli) Kurtic, Badelj, Lazzari, Vargas, Marin, Gomez (1' st Ilicic). A disp. Neto, Alonso, Mancini, Pizarro, Bangu. All. Montella.

Dinamo Minsk: Gutor, Veretilo, Kontsevoi, Politevich, Molosh, Voronkov (32' st Udoji), Simovic, Stasevich, Nikolic, Dja Djedje (46' st Karpovich), Adamovic (23' st Bykov). A disp. Ignatovich, Bangura, Yarotski, Diomande. All. Zhuravel.

Arbitro: Balaj (Rom).

Note: Espulso al 47' st Veretilo per doppia ammonizione. Ammoniti Minelli (F), Kurtic (F), Gutor (D).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata