Europa League, Fiorentina batte Guincamp ed è prima nel girone. In gol Marin e Babacar

Guincamp (Francia), 27 nov. (LaPresse) - Vittoria tutto cuore per la Fiorentina, che nella quinta giornata della fase a gironi di Europa League si impone per 2-1 in casa del Guincamp e si assicura la matematica certezza di chiudere al primo posto nel gruppo K. Una partita dai due volti: primo tempo dominato dai viola fino all'espulsione di Basanta, due gol e sprazzi di bel gioco. Poi il Guincamp cambia passo e nel secondo tempo assedia la porta della Fiorentina alla ricerca del pareggio, ma i viola resistono con grande determinazione e alla fine portano a casa l'intera posta in palio. Montella può sorridere per il primo gol in maglia viola per il tedesco Marin, mentre aspettando i gol di Gomez si conferma ormai una realtà il giovane Babacar. Ora il pensiero può andare al campionato, con la necessità di risalire in classifica per tornare in corso per un posto in Europa anche nel 2015.

Alla Fiorentina basta non perdere per blindare il primo posto nel girone K. Montella fa un ampio turnover, con Tatarusanu fra i pali, Richards e Vargas esterni bassi, Tomovic-Basanta centrali. A centrocampo Badelj agirà con Aquilani e Kurtic, Lazzari e Marin a ridosso di Babacar unica punta. Viola in completo controllo del match nel primo tempo salvo staccare la spina nell'ultimo quarto d'ora. Al 6' sblocca il risultato il tedesco Marin, al primo gol in maglia viola, su assist di Aquilani. Al 13' raddoppio di Babacar, servito perfettamente da Vargas dalla sinistra. Nel finale di tempo Beauvue dal dischetto accorcia le distanze, con la Fiorentina che resta in dieci per l'espulsione di Basanta.

Il secondo tempo è un autentico assedio del Guincamp alla porta di Tatarusanu. Forti della superiorità numerica, i francesi si riversano nell'area viola sfiorando a più riprese il gol del pareggio. Beauvue in almeno tre occasioni non riesce a concretizzare dalle parti del portiere rumeno, pericolosi anche Kerbrat e soprattutto Yataberè che poco dopo la mezzora colpisce una traversa clamorosa di testa a due metri dalla porta. La Fiorentina è letteralmente barricata a difesa della propria area e non riesce quasi mai ad uscire, nonostante Montella nell'intervallo abbia inserito Cuadrado proprio per sfruttare la sua velicità in contropiede. Nei minuti di recupero succede di tutto, con i francesi che si vedono annullare anche un gol di Diallo per fuorigioco. Al triplice fischio finale dell'arbitro Eskov può esplodere la gioia dei giocatori viola, mentre il Guincamp si giocherà la qualificazione nell'ultima giornata con i greci del Paok.

GUINCAMP - FIORENTINA 1-2

RETI: 6' pt Marin (F), 13' pt Babacar (F), 45' pt rig. Beauvue (G).

GUINGAMP: Lössl; Jacobsen, Kerbrat, Sorbon, Sanko; Yatabaré, Diallo, Mathis, Pied (33' st Schwartz), Beauvue; Marveaux (46' st Giresse). A disp.: Guichard, Angoua, Baca, Sankharé, Mandanne. All. Gouvernnec.

FIORENTINA: Tatarusanu, Richards, Tomovic, Basanta, Kurtic, Aquilani, Badelj (25' st Alonso), Lazzari (1' st Cuadrado), Vargas, Marin (1' st Savic), Babacar. A disp.: Neto, Mancini, Borja Valero, Ilicic. All. Montella.

ARBITRO: Eskov (Rus).

NOTE: espulso Basanta (F) al 44' pt per fallo da rigore. Ammoniti Aquilani (F), Babacar (F), Savic (F).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata