Euro 2012: Spagna e Germania dominano in quota, Italia a 12,00
ROMA - Meno uno al via degli Europei 2012 in Polonia e Ucraina, con le squadre del gruppo A impegnate nel calcio d'inizio. In lavagna è già testa a testa tra la Spagna, regina quattro anni fa, e la Germania, che partiva favorita anche a Euro 2008, e fu sconfitta in finale proprio dalle Furie Rosse. La tripletta spagnola (dopo il trionfo europeo e il Mondiale 2010) vale 3,75 sulla lavagna di bwin, la rivincita dei tedeschi (che non trionfano in Europa dal 1996) è a 4 volte la posta. Nel gruppo delle prime della classe c'è anche l'Olanda, campione d'Europa nel 1988, e bancata a 7,00. Il clima non proprio sereno e le tre sconfitte rimediate nelle ultime tre amichevoli prima della partenza per la Polonia, relegano l'Italia, che pure partiva tra le "grandi" nel 2008, alle spalle delle favorite. Per il successo di Balotelli e compagni si sale a doppia cifra secondo i quotisti bwin, che bancano a 12,00 gli azzurri, alla stessa quota dell'Inghilterra di Roy Hodgson, e dietro la Francia, a 10,00. Dietro l'Italia rimane il Portogallo di Cristiano Ronaldo (a cui spetta il girone più difficile, contro Germania, Olanda e Danimarca) bancato a 15,00. A 18,00 il successo della Russia di Advocaat che arriva dopo un ottimo girone di qualificazione e la vittoria in amichevole proprio contro gli azzurri. Guidano la parte bassa del tabellone Polonia e Ucraina: giocare in casa non basta e servirebbe un vero e proprio miracolo. Il successo dei polacchi è a 35,00, mentre per Shevchenko e compagni si sale a 50,00 stessa quota della Croazia. A 55,00 la Svezia di Ibra, che precede Danimarca, Grecia, Repubblica Ceca e Eire, tutte a 75,00. Per quanto riguarda la corsa al titolo di capocannoniere dominano in lavagna Germania e Olanda, con Mario Gomez e Robin Van Persie al comando sulla lavagna bwin. Si piazza solo a 14,00 Cristiano Ronaldo: su di lui pesa la difficile situazione del Portogallo, che è nello stesso gruppo di Germania e Olanda e che per questo rischia di uscire alla fine della fase a gironi. L'offerta si alza di poco (a 15,00) per Torres e Llorente, coppia d'attacco della Spagna; snobbati gli italiani, con Balotelli primo nome azzurro ma solo a 25 volte la posta. Si sale poi a 50,00 per Di Natale, mentre Cassano e Giovinco valgono rispettivamente 60,00 e 75,00. Particolare attenzione merita la categoria "Altro" - prima scelta in tabellone, a 6,00 - che raggruppa tutti i giocatori non elencati in lista: al suo interno sono compresi nomi eccellenti come Rooney (che non giocherà le prime due partite, causa squalifica), Nani e Nasri. RED/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata