ESCLUSIVA Volley, Wang Chen primo giocatore cinese in Italia: A Monza per imparare

Di Benedetta Dalla Rovere

Monza, 24 set. (LaPresse) - Con l'ingaggio di Wang Chen da parte della Vero Volley Monza, arriva in Italia il primo pallavolista cinese e unico a giocare fuori dal suo Paese. Dopo l'annuncio ufficiale a Pechino, il 30 luglio scorso, Chen è arrivato da qualche giorno nel nostro Paese e sta imparando le prime parole della nostra lingua per inserirsi in fretta ed essere pronto per l'esordio in campionato. Chen ha raccontato in esclusiva a LaPresse le sue prime impressioni dell'Italia e i suoi obiettivi per questa nuova avventura.

Dopo il primo mese di allenamenti a Monza, quali sono le prime impressioni dell'Italia?

"Il mio arrivo in Italia è stato molto bello e emozionante. In Cina guardavo già la pallavolo maschile italiana e già sapevo che è un campionato ad un livello molto alto. Nell'ultimo mese mi sono allenato con i miei compagni a Monza e mi aspetto delle partite molto belle e intense".

Per il momento quali sono le difficoltà maggiori, anche negli allenamenti?

"Per adesso la mia difficoltà più grande è la lingua, perché quando riesco a comunicare bene con i miei compagni riusciamo a giocare assieme. Quando giocavo nel campionato cinese, in squadra avevamo anche degli stranieri ma per loro c'era un interprete molto professionale e presente che riusciva a farli comunicare bene con noi. Se io riuscissi a parlare bene con i miei compagni potrei certamente giocare ad un livello molto più alto, perché per essere incisivi ci vuole collaborazione tra di noi".

Quale ruolo ti è più congegnale e cosa stai imparando da questa esperienza italiana?

"Sto imparando tanto dal punto di vista mentale su come giocano i miei compagni italiani. Anche il mio allenatore mi sta allenando in maniera totalmente diverso rispetto alla Cina. Se si riesce a controllare bene la mente il resto arriva tutto".

Dopo questa stagione ti fermerai ancora in Italia o in Europa? Qual'è la prossima tappa?

"Aspetto di vedere come andrà quest'anno nel campionato italiano e poi, se tutto va bene, magari rimarrò anche in Italia. Sono il primo pallavolista cinese ad essere arrivato in Europa e in Italia. Voglio imparare tante cose e continuare se è possibile il mio percorso sportivo in Europa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata