ESCLUSIVA Sochi 2014, Belmondo: Kowalczyk brava nonostante guai fisici. Fontana? Ci puntavamo molto

Torino, 13 feb. (LaPresse) - In occasione delle Olimpiadi Invernali di Sochi, l'ex fondista Stefania Belmondo, capace di vincere ben 10 medaglie ai Giochi Olimpici, commenterà quotidianamente in esclusiva per LaPresse l'andamento delle gare di sci nordico maschile e femminile. Oggi si è svolta la 10 km a tecnica classica femminile. La polacca Kowalczyk ha preceduto la svedese Kalla e la norvegese Johaug. "E' stata una bella gara, nonostante questo problema al piede che si trascina Justyna è stata molto brava - ha dichiarato a LaPresse - anche se nell'arco dell'anno aveva vinto anche altre gare. Sicuramente puntava particolarmente a questa", ha sottolineato parlando della vincitrice, che si era piazzata sesta qualche giorno prima dello skiathlon. A 18"4 è giunta la svedese Charlotte Kalla, che ha confermato il proprio buon stato di forma. "Lei è stata altrettanto brava, ha preso un altro argento - ha sottolineato Stefania Belmondo - E' riuscita a tenere fino alla fine e anche a rimontare sulla Kowalczyk". Le norvegesi si sono dovute 'accontentare' del bronzo con Therese Johaug. "Si è rifatta del quarto posto dello skiathlon - ha evidenziato l'ex fondista azzurra - Lei è leggermente più brava nell skating, prendere una medaglia non nella sua specialità non è da tutti". Marit Bjoergen, una delle favorite, invece è rimasta giù dal podio, chiudendo quinta. "33 secondi cominciano ad essere un buon distacco per una 10 km, si vede che non ne aveva", ha evidenziato la Belmondo.

Per quanto riguarda le azzurre, Marina Piller ha chiuso al 31° posto, mentre Elisa Brocard si è piazzata 40/a. "Il distacco è un po' alto, ma hanno tempo per migliorare, sono giovani - ha sottolineato l'ex campionessa di fondo - Devono prendere tutto come esperienza. Ci sarà molto da lavorare, già essere a un'Olimpiade è meritevole, sono tra le migliori italiane". Domani invece è in programma la 15 km maschile a tecnica classica. "Speriamo non faccia caldo come oggi e ci sia una condizione migliore della neve - ha spiegato la Belmondo - Ci sono diversi atleti che possono far bene. Uno molto arrabbiato sarà Marcus Hellner (argento nello skiathlon, ndr), ma non dimenticherei Cologna che ha già vinto un oro, così come i russi, che secondo me potrebbero far bene, corrono in casa e faranno di tutto per vincere una medaglia che è alla loro portata. Infine non vanno dimenticati i norvegesi". In chiusura, una battuta su Arianna Fontana, argento oggi nella 500 metri di short track. "Si puntava molto su di lei, tutti speravano in una medaglia - ha concluso l'ex atleta di Vinadio - Oggi è stata davvero molto brava".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata