Elezioni Politiche: per i bookie sarà calo dell'affluenza
ROMA - Non solo lo "scollamento" tra politica e gente comune, ma anche il meteo potrebbe incidere sulle elezioni politiche del prossimo weekend. L'Italia sarà spaccata a metà e secondo il meteo si andrà a votare con le scarpe da neve al Nord e in camicia al Sud. Nella storia repubblicana è la prima volta che le urne si aprono in pieno inverno: per questo partiti e sondaggisti tengono d'occhio con ansia le previsioni. Dal 1948 a oggi non è mai successo che la media dei votanti per comporre i due rami del Parlamento sia scesa sotto l'80%, anche se nel 2008 ci si è andati molto vicini. Questa volta, secondo i quotisti, una percentuale di votanti tra il 75%-79,99% è offerta a 1,87, alla stessa quota per una percentuale tra il 70 e il 74,99. Si sale a 3,17 per un'affluenza tra 80% e 84,99%, e a 10,00 per 85% -89,99%. Un boom elettorale e una quota di votanti superiore al 90% è offerta a 50 volte la posta. SA/Agipro

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata