El Shaarawy: Obiettivo fare 20 gol, ma ora pensiamo al Napoli

Milano, 9 apr. (LaPresse) - "C'è rammarico per non aver gestito il 2-0, soprattutto nel secondo tempo siamo entrati un po' meno convinti e ci siamo fatti rimontare in malo modo. Siamo dispiaciuti per non aver perso i tre punti ma siamo ancora li, al terzo posto e pensiamo alla prossima partita. Nel secondo tempo siamo entrati poco convinti, poco propositivi e ci siamo fatti schiacciare subito nonostante l'uomo in più e ci siamo fatti rimontare". E' l'analisi di Sthepan El Shaarawy intervenuto ai microfoni di Milan Channel a proposito della gara pareggiata con la Fiorentina. "Adesso pensiamo alla partita con il Napoli - spiega l'attaccante rossonero - che è molto difficile". "Dobbiamo archiviare Firenze e pensare a domenica perché non sarà facile - ha sottolineato il 'Faraone in vista della gara contro la squadra di Mazzarri - Loro sono una buonissima squadra con giocatori molto importanti e noi dovremo scendere in campo con grande determinazione. Io spero di vincere contro il Napoli e se arriva il gol, ancora meglio. Ora è importante centrare la vittoria e arrivare più su in classifica".

"L'intesa con Balotelli? Mi ci trovo molto bene sia in campo che fuori. Siamo ottimi amici e non vedo nessun tipo di problema - ha aggiunto El Shaarawy - Anche prima dell'arrivo di Mario, Pazzini stava facendo molto bene e ha fatto tanti gol. È un giocatore che può fare la differenza".

"Il mio obiettivo personale è quello di arrivare a 20 gol stagionali e spero di tornare a segnare ma la cosa più importante adesso è cercare di ottenere il secondo posto che è il nostro obiettivo - ha proseguito l'attaccante rossonero - Il gol? Un po' tutti mi dicono di non ossessionarmi e di pensare alla prestazione per la squadra. È bello che la nazionale stia investendo sui giovani", ha concluso il giocatore del Milan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata