El Shaarawy: Io e Balotelli l'Italia giovane e nuova

Firenze, 23 mar. (LaPresse) - "Sì, un'Italia nuova e giovane. Investire sui giovani è la cosa più importante. Sono contento che stiamo facendo bene ma dobbiamo continuare su questa strada perché abbiamo ancora molti margini di miglioramento". Risponde così dal ritiro della nazionale Stephan El Shaarawy a chi gli chiede se lui e Mario Balotelli siano il simbolo di questa nuova Italia. "Mario sta viaggiando a ritmi altissimi e sono contento per lui - aggiunge - credo che stia crescendo come giocatore e come uomo. Io che ci sto insieme praticamente sempre lo vedo molto più maturo". Secondo El Shaarawy il compagno può ancora fare di più: "Sta dimostrando tutto il suo valore e credo possa diventare uno dei 5 se non dei 3 giocatori più forti del mondo". Per quanto riguarda invece la sua astinenza da gol nelle ultime gare El Shaarawy si dimostra tranquillo: "Mi chiedono soprattutto la prestazione poi il gol arriva di conseguenza - spiega - sono contento che il mister mi stia facendo giocare dandomi fiducia e cercherò di fare sempre meglio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata