El Shaarawy ha voglia di riscatto: Mio futuro al Milan, quello di Seedorf non lo so

Milano, 23 mag. (LaPresse) - "Non conosco le questioni societarie e non so quello che succederà, penso solo a fare bene. Il mio futuro è il Milan, la prossima stagione proveremo ad arrivare più in alto possibile". Lo ha detto Stephan El Shaarawy a margine dell'evento Galaxy 11 World Tour. L'attaccante del Milan è tornato sulla suan esclusione dai convocati di Prandelli per il Mondiale: "Era difficile essere chiamato da Prandelli per il Mondiale in Brasile, sono stato fuori tanto. Ho fatto di tutto per essere chiamato ma sono stato anche sfortunato perché la frattura si è riaperta nello stesso punto".

Il Faraone però ora guarda con ottimismo al futuro: "Sono contento di essere tornato per le ultime due partite di campionato. Quando fai bene aumentano le aspettative e tenere il ritmo così alto non è semplice. Credo di aver fornito prestazioni positive anche nel girone di ritorno, mi sentivo bene". Capitolo allenatore: "Seedorf in questi mesi ha fatto bene, il rapporto con me è sempre stato buono sia da compagno di squadra che da allenatore. Probabilmente ci saranno altri problemi con la società e per questo è sempre in discussione. Non so quale sarà il suo futuro". El Shaarawy ha ribadito che "abbiamo cercato di pensare solo al campo e all'Europa League senza lasciarci condizionare dalle vicende societarie. Credo che si sia creato un discreto rapporto con il mister".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata