Edwards: Non potevo evitare Simoncelli

Milano, 1 nov. (LaPresse) - "Per un giorno ho pensato anche di smettere, fino a quando ho rivisto le immagini, poi basta". Così Colin Edwards in un'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport' spiega il suo stato d'animo dopo essere stato coinvolto nell'incidente che è costato la vita a Marco Simoncelli sul circuito di Sepang. Edwards ha confessato di essersi tormentato con mille domande ma di aver trovato le risposte una volta visionati i filmati: "Non potevo fare niente per evitare Marco e come me non poteva fare nulla anche Valentino", ha spiegato.

Infine l'americano ha voluto ricordare lo sfortunato pilota romagnolo: "Abbiamo perso una stella luminosa - ha spiegato - Marco era una personalità come non ce ne sono altre in MotoGp. A me piaceva molto il modo con cui si rapportava con i tifosi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata