Ecclestone: Non vogliamo toccare Monza, ci lavoriamo

Monza, 5 set. (LaPresse) - "Le parole di Renzi? Non vogliamo toccare Monza. Vengo qui da molto prima di lui". Così Bernie Ecclestone commenta in esclusiva a RaiSport le parole del presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha parlato di Monza come un simbolo della Formula 1 e che non la si può toccare. "Stiamo cercando di trovare una soluzione, ma non possiamo trovare un accordo diverso rispetto ad altri paesi. In Germania - ha aggiunto - ci sono stati Gran Premi da tanto tempo ma alla fine non è andato in porto. Tutti i paesi sono importanti".

La trattativa è ancora in fase di stallo, con il contratto che scade nel 2016 e gli organizzatori che fino ad ora hanno detto di non avere le risorse richieste da Ecclestone. "È la stessa cosa di quando io voglio comprare qualcosa: se non posso non ce l'ho", ha dichiarato. Infine la risposta anche ai tanti piloti che in queste settimane hanno sempre difeso Monza: "La maggior parte di questi piloti non conoscono in realtà come era Monza in passato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata