Dopo la finta rapina nuovi guai per Lochte: aggredito in tv
L'atleta è stato assalito durante il programma 'Dancing with the Stars'

Non c'è pace per Ryan Lochte. Il nuotatore americano, sospeso 10 mesi da tutte le competizioni dopo aver inscenato una finta rapina in occasione delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, è stato aggredito da due uomini durante il programma 'Dancing with the Stars', Ballando con le stelle, in onda sull'emittente statunitense ABC. L'atleta è stato assalito dopo aver terminato la sua performance con la ballerina professionista Cheryl Burke. Immediato l'intervento delle guardie di sicurezza, che hanno scortato gli uomini, che indossavano una t-shirt  con il simbolo 'anti Lochte', fuori dalla sala.

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata