Doping, ministro Sport russo accetta dimissioni capo laboratorio Mosca

Mosca (Russia), 11 nov. (LaPresse/Xinhua) - Il ministro dello Sport russo Vitaly Mutko ha accettato le dimissioni del capo del laboratorio antidoping di Mosca, dopo le accuse di violazioni delle norme antidoping che hanno investito la Russia. Il direttore Grigory Rodchenkov "ha rassegnato le dimissioni. Il ministro le ha accettate. L'accreditamento del laboratorio è temporaneamente sospeso", ha reso noto l'agenzia di stampa Interfax citando le parole di un consigliere di Mutko. La Wada, agenzia mondiale antidoping, ha revocato l'accredito al centro dopo la diffusione del report che ha svelato la diffusione del doping tra gli atleti e la corruzione di funzionari sportivi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata