Doping, Kostner: Tolleranza zero, voglio sport pulito
La pattinatrice è stata squalificato per aver 'coperto' nel 2012 il suo allora fidanzato, il maratoneta Alex Schwazer

"Il doping è una cosa che non va tollerata. Mi metto a disposizione del Coni, della Wada (Agenzia antidoping mondiale, ndr) e dell'Italia per testimoniare lo sport pulito". Così la pattinatrice sul ghiaccio Carolina Kostner in conferenza stampa a Milano spiegando la ratifica da parte del Tribunale arbitrale dello sport dell'accordo che le ha permesso di tornare in gara dal primo gennaio 2016, dopo la squalifica per aver 'coperto' nel 2012 il suo allora fidanzato, il maratoneta Alex Schwazer. "Pazienza, disciplina, passione e amore: sono questi i valori dello sport che voglio trasmettere sempre", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata