Doping. il velocista giamaicano Carter ricorre contro la squalifica
L'atleta si è visto revocare una medaglia d'oro olimpica

 Nesta Carter, velocista giamaicano che si è visto revocare la medaglia d'oro vinta nella staffetta 4x100 alle Olimpiadi di Pechino 2008, ha presentato ricorso al Tas, il Tribunale Arbitrale dello Sport, contro la squalifica inflitta dal Cio per la positività a uno stimolante. Lo comunica il tribunale svizzero aggiungendo che lo sprint chiede che la sua squadra venga reintregrata come vincitrice della staffetta 4x100.

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata