Doping, Froome: Atleti dovrebbero assumersi loro responsabilità
Doping, Froome: Atleti dovrebbero assumersi loro responsabilità

Il campione ha chiesto una riforma urgente della normativa

 Il tre volte vincitore del Tour de France Chris Froome ha descritto le regole che permetteno agli atleti di assumere farmaci che normalmente sarebbero vietati dalle regole antidoping come "una apertura a farne abuso" e ha chiesto una riforma urgente della normativa. In un post sul suo profilo Twitter, Froome ha detto di non aver mai avuso un approccio di "vincere a tutti i costi" e di non essersi mai spinto oltre i confini di ciò che è permesso. Evidente il riferimento alla polemica che vede protagonista il suo ex compagno del Team Sky Sir Bradley Wiggins. Froome ha detto che gli atleti dovrebbero "assumersi le responsabilità per se stessi, fino a quando non saranno messi in atto più rigorosi protocolli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata