Doping, 18enne ciclista Evans ammette: Ho utilizzato l'Epo

Londra (Regno Unito), 10 dic. (LaPresse) - Gabriel Evans, 18 anni, campione britannico della crono juniores sulle 10 miglia, ha ammesso di aver fatto ricorso ad Epo ed è stato espulso dal suo team, la londinese Dynamo. "Il 3 agosto, 2015 ho comprato Epo per la prima volta", ha svelato il corridore in un comunicato pubblicato sul forum 'Timetrialling'. "L'11 agosto mi sono recato in Francia per un training camp con la famiglia di un mio compagno di squadra di allora. Con me ho portato un flaconcino di Epo.

Questo - ha spiegato - è stato trovato dal padre del mio compagno, che ha denunciato il fatto all'agenzia antidoping del Regno Unito. L'Ukad mi ha chiamato subito dopo per organizzare una deposizione, nella quale io ho ammesso prontamente le mie malefatte. Mi sono ritirato dal Junior Tour del Galles, l'evento più importante nel calendario juniores". Evans ha quindi chiarito di aver preso parte, dopo l'assunzione di Epo, ad una sola competizione, la crono juniores sulle 10 miglia dove ha trionfato. Il 18enne corridore si è scusato "con i concorrenti e gli organizzatori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata