Donadoni smentisce Cellino: Non è vero che ero irreperibile

Torino, 11 nov. (LaPresse) - Tramite una nota del suo avvocato Luca Ferrari l'ex allenatore del Cagliari, Roberto Donadoni, ha voluto smentire le voci della sue presunta irreperibilità dopo l'esonero da parte della società sarda del tecnico Massimo Ficcadenti, a lui subentrato prima dell'inizio della stagione.

"Spiace dover intervenire pubblicamente, ma quale legale di Roberto Donadoni ritengo doveroso precisare, in riferimento alle anticipazioni relative alla sua presunta irreperibilità, che Donadoni ha ricevuto comunicazione e notizia dell'esonero del Signor Ficcadenti solo al suo arrivo a New York - recita la nota - In realtà il mio assistito è stato sempre raggiungibile telefonicamente, con la sola eccezione della durata del volo; non è mai stato né tantomeno si è mai reso irreperibile ed ha immediatamente organizzato il proprio rientro in Italia".

"A distanza di poche ore - prosegue il comunicato - si è peraltro palesata con il comunicato dell'avvenuta assunzione del Signor Ballardini, l'inutilità e inopportunità della sua presenza a Cagliari".

"Per quanto i fatti in sé rendano evidente l'assenza di qualsiasi reale problema, è apparso opportuno correggere le informazioni circolate sulla stampa sportiva - conclude l'avvocato Ferrari - E' pertanto evidente altresì, che le annunciate iniziative giudiziarie tese alla risoluzione del contratto non destano alcuna preoccupazione essendo palesemente prive di qualsiasi plausibile fondamento".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata