Dita nel naso e poi la mano a Ronaldo: l'allenatore della Germania tradito dalle telecamere

Roma, 18 giu. (LaPresse) - Si infila le dita nel naso e subito dopo dà la mano a Cristiano Ronaldo. Stanno facendo il giro del mondo le immagini dell'allenatore della Germania, Joachim Low, immortalato dalle telecamere a bordo campo nel poco decoroso gesto.



Siamo alla fine della partita di lunedì col Portogallo, vinta 4 a zero dai tedeschi. Sugli spalti anche la cancelliera Angela Merkel. La presenza del capo del governo però non ha spinto Low a darsi un contegno. D'altra parte lui non è nuovo a questo genere di cosa. Tempo fa era stato immortalato dalle telecamere mentre, dopo aver esplorato le proprie cavità nasali, se ne infilava in bocca il contenuto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata