Diamanti si presenta alla Fiorentina: Sono in una grande squadra, sfida affascinante

Firenze, 12 gen. (LaPresse) - "Quando ho saputo dell'interesse della Fiorentina non ho esitato ad accettare l'offerta. Ho molto entusiasmo, Firenze è una sfida che mi affascina". Così Alessandro Diamanti, neo acquisto della Fiorentina, si presenta ai tifosi viola. Il trequartista, arrivato dal Guangzhou con la formula del prestito con diritto di riscatto, avrà il compito di 'rifornire' in attacco Mario Gomez, che persiste nel digiuno sottoporta: "Non mi piace parlare dei singoli. Ieri ho visto una bella partita. Io dovrò semplicemente aiutare la squadra, non un singolo giocatore", chiarisce in conferenza stampa Diamanti. "Con Mario non ci saranno grossi problemi".

"Praticamente, per me è un ritorno in viola? Nel 2002 arrivavo dal settore giovanile. Non ho praticamente mai giocato", spiega. "Tornare adesso è un onore per me, significa che in questi anni sono cresciuto". Sull'interesse della Juventus: "Non posso dirlo. Ci sono state tante squadre". Quanto alla Nazionale, "un giocatore se la deve meritare", sottolinea Diamanti che parla poi del tecnico Montella: "L'ho sentito prima di venire a Firenze. Sono a sua disposizione". "Perché la maglia numero 18? Non c'era tanta scelta. Ho mischiato un po' le carte. Come mai non sono mai approdato in una grande squadra? Alla fine ci sono arrivato. Potevo andarci, ma ho preferito Bologna", chiarisce Diamanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata