Destro si presenta alla Roma: Mi ha convinto il progetto

Roma, 1 ago. (LaPresse) - "Cosa mi ha portato qui? Mi ha convinto il progetto e la voglia che ha avuto la società di prendermi, questa grandissima piazza, l'allenatore, la squadra". Parole di Mattia Destro, nella prima conferenza con la nuova maglia della Roma. "La concorrenza è tanta, ma sono dell'idea che un giocatore non si debba mai accontentare di nulla", ha spiegato l'ex attaccante del Siena. "Durante gli allenamenti - garantisce Destro - darò il massimo e sarà il mister a prendere le decisioni su chi andrà in campo. Sicuramente il reparto offensivo ha tanti nomi importanti e sarà bello confrontarsi con loro".

Il giovane attaccante offre la massima disponibilità anche riguardo alla posizione in campo: "Prima punta o esterno? In passato ho giocato in entrambe le posizioni e non discuto sul ruolo: l'importante è mettersi completamente a disposizione della squadra", ha spiegato dalla conferenza di Trigoria. Il giocatore non ha paura di fare il salto in una grande squadra e di correre il rischio di bruciarsi, tanto più in una piazza calda come quella giallorossa: "Troppe responsabilità? Quando è stato il momento mi sono sempre preso le mie responsabilità: non sono uno che si tira indietro".

Destro ha poi elogiato il suo nuovo capitano Totti, definendolo "non solo un campione di per sé, ma anche un giocatore che ti mette in condizione di fare bene; avere in squadra uno come Totti è una cosa eccezionale". Infine, gli obiettivi della squadra, per i quali Destro si mostra ottimista pur senza sbilanciarsi: "Noi ci stiamo allenando bene per fare un grande campionato. Poi il campo dirà come andranno le cose".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata