Deschamps: Un orgoglio e un onore allenare la Francia

Parigi (Francia), 9 lug. (LaPresse) - "E' un orgoglio e un onore avere questa responsabilità". Sono queste le prime parole di Didier Deschamps da commissario tecnico della Francia. "Sono molto attaccato a questa maglia blu, bianco e rosso. Questa è la cosa migliore che mi sia capitata nella mia carriera da professionista. C'era sempre questo desiderio profondo dentro di me", ha aggiunto l'ex tecnico di Juve e Olympique Marsiglia. Durante la sua presentazione come nuovo allenatore della nazionale, Deschamps ha avuto un pensiero per il suo predecessore: "Vorrei ringraziare Laurent Blanc con cui ho un ottimo rapporto. Lo rispetto molto e vorrei salutare lui e il suo staff per il lavoro svolto negli ultimi due anni".

Infine Deschamps ha parlato del caso dei quattro giocatori (Nasri, Menez, Ben Arfa e M'Vila, ndr) convocati il 27 luglio davanti alla Commissione disciplinare della federazione francese (FFF). Senza entrare nei dettagli delle possibili future sanzioni, l'ex allenatore dell' OM ha messo in guardia i giocatori circa il comportamento da tenere: "Io non sono qui per minacciare, ho fiducia, ma oggi la situazione del calcio francese, saremo tutti d'accordo su questo, è tale che i giocatori hanno più spazio per commettere degli errori", ha avvertito, aggiungendo che la cosa più importante "è il gruppo e la mentalità dei giocatori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata