De Villota: Ho perso un occhio ma vedo molte più cose di prima

Madrid (Spagna), 10 ott. (LaPresse) - A un giorno dalla conferenza stampa che ha convocato per spiegare la dinamica del grave incidente che l'ha vista protagonista lo scorso luglio, Maria de Villota ha rilasciato un'intervista esclusiva al settimanale 'Hola'. La pilota della Marussia mostra in prima pagina il suo viso, incorniciato da capelli molto corti, presumibilmente rasati prima degli interventi sui è stata sottoposta. Una benda le copre l'occhio destro, perso a causa dell'incidente. "Il primo giorno - ha raccontato - mi sono guardata allo specchio. Avevo sul volto, nero, 104 punti che sembravano cuciti con una corda nautica e avevo perso l'occhio destro. Ero terrorizzata. Oggi, con un solo occhio mi sembra di percepire più cose rispetto a prima. La mia vita era una sperimentazione continua, una corsa contro il tempo. Ora capisco che devo fermarmi, e misurare le cose in modo diverso. Non penso più ai decimi, ma ai brevi momenti".

La De Villota si era schiantata con la sua monoposto contro il portellone posteriore di un camion della sua scuderia durante una sessione di prove in una base aerea a Duxford in Inghilterra, alla vigilia del Gran Premio di Silverstone. Aveva riportato gravi ferite al capo e al volto nell'impatto ed era stata sottoposta a due interventi chirurgici al cranio e al volto. In prognosi riservata per giorni, il 9 settembre è uscita dal coma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata