De Laurentiis: Premio ai giocatori se il Napoli arriva 2°. Per crescere serve nuovo stadio

Napoli, 31 mar. (LaPresse) - "Con la Juve è sempre speciale, dopo la vittoria sono sceso nello spogliatoio e ho promesso un premio per il secondo posto". Parole del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, riportate dal profilo twitter della società partenopea nel corso della conferenza stampa di presentazione del ritiro estivo a Dimaro in Val di Sole nel mese di luglio.

Le date non sono ancora state decise ma dovrebbero essere dal 17 al 31 luglio a prescindere dagli eventuali preliminari di Champions League. Il numero uno partenopeo ha parlato anche del portiere Reina: "voglio che rimanga", le sue parole. "In questi 9 anni e mezzo abbiamo lavorato bene e non mi sono stancato, qui ho trovato una chimica giusta con i tifosi - argomenta ancora - la forza della società e dell'allenatore è stata di non farsi condizionare mai da nessuno anche in chiave mercato".

"Il nostro è un progetto di internazionalizzazione del Club che non può prescindere dallo stadio". Ancora De Laurentiis, a margine della conferenza stampa del Trentino marketing, parla della ormai annosa questione dello stadio San Paolo. "Io sono una persona molto conciliante e paziente - prosegue il patron azzurro - sto cercando di capire come agire e voglio anche venire incontro alle esigenze del Comune. Però deve esserci un dialogo proficuo altrimenti non posso andare contro un muro".

"Io ho vari progetti anche per il nuovo stadio ma devono darmi la possibilità di poter agire. Anche se talvolta la questione è stancante, io non mi stanco mai di lottare, sono indefessamente sul pezzo e voglio che il Napoli possa avere un impianto all'altezza delle sue ambizioni", conclude De Laurentiis.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata