De Laurentiis blinda Cavani e sogna: Il Matador con Balotelli

Napoli, 7 gen. (LaPresse) - "Cavani? Le aste non mi interessano, abbiamo avuto un' offerta di 55 milioni ad agosto che abbiamo rifiutato. Per il momento Cavani serve a noi". Così invece aveva parlato ieri il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis dopo l'exploit del Matador contro la Roma. "A gennaio solo un folle potrebbe ascoltare un'offerta fatta solo per gettare acqua nello stagno. Non sarebbe logico ascoltare una eventuale proposta. C'è una clausola rescirrosia e ha valore reciproco. Se poi arriva qualcuno e copre la clausola, a quel punto decide il giocatore: se lui volesse andare via non credo ci siano problemi", aggiunge il patron azzurro.

Per quanto riguarda il mercato del Napoli, il presidente dichiara: "Abbiamo bisogno di rimpiazzare Cannavaro ma non è detto che nel secondo o terzo grado di giudizio Paolo possa rientrare alla base anzitempo. Faremo delle sostituzioni, ma diamo tempo al tempo. Il 31 gennaio sapremo come si sarà mosso il Napoli".

"Mi piacerebbe avere Cavani insieme a Balotelli", ha scherzato alla fine il presidente del Napoli a proposito delle voci su una possibile offerta del City per il Matador dopo aver ceduto Supermario. Per De Laurentiis, i due "sono grandi giocatori, che segnano gol ma con atteggiamenti diversi in campo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata